Maltempo in Piemonte: pioggia dopo mesi di siccità. Neve sulle Alpi

Piemonte
Foto di archivio (ANSA)

In montagna è caduto quasi un metro di neve in ventiquattr'ore, mentre a quote più basse si registra pioggia fino a 100 mm. Segnalato rischio valanghe

È caduto quasi un metro di neve in ventiquattr'ore sulle Alpi settentrionali del Piemonte, dove, a quote più basse, sono caduti fino a 100 mm di pioggia. Dopo circa due mesi di siccità, è tornato il maltempo su tutta la regione. Per oggi, giovedì 4 aprile, resta l'allerta gialla nei bacini idrografici settentrionali, dal Biellese all'Ossola, con rischio valanghe al grado 4 ('forte', su una scala europea che arriva fino a 5). 

Tempo in miglioramento

Dal pomeriggio secondo Arpa (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale) il tempo migliorerà: la rete di stazioni metro ha registrato 100mm di pioggia a Mergozzo (Verbano-Cusio-Ossola), 64 a Sambughetto Valstrona (VCO), nonché 85 cm di neve fresca sul Monte Moro, sopra Macugnaga (VCO). Disagi per l'abbondante nevicata si registrano anche in Valsesia, nei giorni scorsi devastata da un incendio che ha divorato 1.200 ettari di vegetazione. 

Disagi per la linea ferroviaria con la Svizzera

Le precipitazioni, seppur meno abbondanti, hanno però interessato tutto l'arco alpino: al Pian del Sole di Bardonecchia (Torino) si registrano 42 cm di neve. Le scuole nelle Valli Antigorio e Formazza (VCO) sono rimaste chiuse, mentre è interrotta la ferrovia tra Domodossola e la Svizzera per alcuni alberi caduti sui binari nel Canton Vallese: sono stati istituiti servizi sostitutivi con pullman e via lago. Disservizi nell'erogazione dell'energia elettrica sono stati segnalati nei Comuni di Calasca Castiglione, Bannio Anzino e Trasquera. Sono invece garantiti i collegamenti con Milano.

Molte strade chiuse

Diverse le strade interrotte dagli alberi caduti: la SP10 nel Comune di Alto Sermenza, da Rimasco in direzione Rima, la SP124 in direzione Carcoforo e altre strade minori tra Mollia e Rimella. Sulla statale 33 del Sempione la circolazione stradale è stata ripristinata, ma resta il divieto al transito dei mezzi pesanti sul valico del Sempione, disposto dalle autorità elvetiche. Transitabili le statali del Lago Maggiore e della Valle Vigezzo, dove sta proseguendo la rimozione dei rami schiantati dal peso della neve. In valle stanno operando tutte le squadre dei vigili del fuoco disponibili in Valsesia, provenienti dai distaccamenti di Varallo, Alagna, Cravagliana, e Romagnano. La SP299 che conduce ad Alagna è praticabile con catene o pneumatici da neve, pur con rallentamenti e difficoltà. Sul posto stanno operando i mezzi spazzaneve della Provincia e dei comuni, e squadre Enel. Qualche disagio per le piogge nell'Alessandrino, dove si segnalano alcuni allagamenti.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24