Torino, rapisce l’ex convivente più giovane di 30 anni: arrestato

Piemonte
Foto di archivio (ANSA)

L’uomo, un 60enne, ha costretto la donna a salire sulla sua auto e le ha bloccato i polsi e la bocca con del nastro adesivo. Il rapitore pare non si rassegnasse alla fine della storia 

Ha rapito la ex convivente, una 32enne di origini polacche, costringendola a salire sulla sua auto e bloccandole i polsi e la bocca con del nastro adesivo. Il responsabile del rapimento è un 60enne, che è stato arrestato dai carabinieri a Torino. Gli uomini dell’Arma sono stati allertati da alcuni passanti che hanno assistito alla scena in via Aosta, nel capoluogo piemontese. Il rapitore, secondo quanto hanno ricostruito i militari, pare che non si rassegnasse alla fine della storia con la giovane. La donna è stata trasportata all’spedale San Giovanni Bosco e ha riportato lesioni giudicate guaribili in quattro giorni. I carabinieri hanno sequestrato tre sezioni di nastro isolante, due paia di manette e una pistola giocattolo a cui era stato tolto il tappo rosso. 

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24