Torino, restaurata la pala d’altare della Chiesa di San Filippo Neri

Piemonte

La Fondazione Crt ha contribuito al restauro della tela che raffigura 'La Madonna in gloria con il Bambino tra i Santi Giovanni Battista ed Eusebio e i beati Amedeo e Margherita di Savoia' 

La grande pala d’altare della Chiesa di San Filippo Neri a Torino è tornata al suo originale splendore dopo un restauro durato quattro mesi. La tela raffigura 'La Madonna in gloria con il Bambino tra i Santi Giovanni Battista ed Eusebio e i beati Amedeo e Margherita di Savoia'. L’opera è stata restaurata grazie al contributo della Fondazione Crt. La tela fu realizzata dal pittore Carlo Maratta, maestro del classicismo barocco romano, coadiuvato da una équipe, per la chiesa dei Filippini di Torino all'inizio del XVIII secolo. L'opera è collocata all'interno di una grandiosa macchina d'altare in marmi policromi, opera di Michelangelo Garove e Antonio Bertola, e fu commissionata e finanziata dal principe di Carignano. La Chiesa di San Filippo è la chiesa più estesa della città ed è una delle più ricche di opere d'arte. La sua costruzione iniziò nel 1675 per volere di Carlo Emanuele II e fu Filippo Juvarra, che vi lavorò dal 1715 al 1730, dopo il disastroso crollo che aveva interessato una parte dell'edificio seicentesco, a conferire alla grande aula l'aspetto definitivo.

Le dichiarazioni del presidente della Fondazione

“Gli interventi di 'cura' e valorizzazione della Fondazione Crt, che opera da sempre in sinergia con le altre forze del territorio, toccano in modo capillare il Piemonte e la Valle d'Aosta: dalle cappelle più remote ai 'gioielli', come la Chiesa di San Filippo Neri, che 'brillano' nel cuore di Torino", ha commentato il presidente della Fondazione Crt Giovanni Quaglia. "Il nostro obiettivo - ha aggiunto - è far sì che questi investimenti favoriscano anche l'inclusione sociale".

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.