Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Facebook si prepara a sfidare Android con un nuovo sistema operativo

La storia di Facebook

2' di lettura

Il team al lavoro sul software è coordinato da Mark Lucovsky, un veterano del settore che in passato ha lavorato per Microsoft, contribuendo alla nascita di Windows NT 

Presto ad Android e a iOS si affiancherà un nuovo sistema operativo per dispositivi mobile e indossabili, creato da Facebook. A rivelarlo è un report pubblicato sulle pagine del portale The Information. Il team al lavoro sul software è coordinato da Mark Lucovsky, un veterano del settore che in passato ha lavorato per Microsoft, contribuendo alla nascita di Windows NT. Nel report non sono presenti informazioni sui dispositivi che supporteranno il nuovo sistema operativo, ma sembra probabile che in futuro Facebook lo implementerà negli Oculus e in Portal al posto della versione modificata di Android attualmente in uso. Come sostiene Ficus Kirkpatrick, a capo della divisione realtà aumentata di Facebook, questa soluzione potrebbe offrire all’azienda di Menlo Park una maggiore indipendenza da Google.

Gli occhiali per la realtà aumentata di Facebook

Il nuovo sistema operativo potrebbe anche essere alla base dei nuovi occhiali per la realtà aumentata a cui Facebook sta lavorando: sono noti col nome in codice “Orion” e dovrebbero arrivare sul mercato nel 2023. Potrebbero essere dotati di un’interfaccia unica nel suo genere, in grado di consentire agli utenti di controllarli tramite il pensiero. Non è la prima volta in cui Facebook prova a creare un proprio sistema operativo. L’ultimo tentativo, basato su Android e presente sullo sperimentale HTC First, non fu un successo, ma questa volta l’azienda potrebbe avere maggiore fortuna e raggiungere un obiettivo che la renderebbe molto simile a Apple: creare un proprio ecosistema hardware e software. Il nuovo sistema operativo non è l’unico progetto in cantiere: secondo alcune indiscrezioni Facebook sarebbe al lavoro anche su un chipset custom e un assistente vocale.

L’acquisizione di PlayGiga

Un altro settore su cui Facebook sembra puntare è quello dei videogiochi, come testimonia la recente acquisizione di PlayGiga, una società di Madrid specializzata nel cloud gaming. "Siamo entusiasti di annunciare che il team PlayGiga sta passando a qualcosa di nuovo", si legge sul sito web dell’azienda. "Stiamo continuando il nostro lavoro nel cloud gaming, ora con una nuova missione. Vogliamo ringraziare tutti i nostri partner e clienti per il loro supporto nel corso degli anni”. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"