Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Instagram mostrerà post sponsorizzati degli influencer non seguiti

I titoli di Sky Tg24 delle 8 del 5/06

2' di lettura

Il social modifica la politica sui contenuti sponsorizzati: i brand potranno promuovere le partnership, che compariranno anche nei feed e nelle Storie di chi non segue gli influencer coinvolti 

Instagram stende il tappeto rosso agli influencer, pronti a ‘invadere’ i profili anche degli utenti che non sono tra i propri follower. Il social fotografico ha infatti da poco annunciato alcune novità riguardanti la politica sui contenuti sponsorizzati: gli inserzionisti che sfruttano la visibilità delle personalità più popolari della piattaforma per fare pubblicità ai propri prodotti potranno infatti far comparire queste collaborazioni nel feed e nelle Storie degli utenti, come qualsiasi altro contenuto promosso. L’annuncio è certamente gradito agli influencer, che avranno la possibilità di aumentare la propria notorietà grazie a contenuti disseminati presso una base di utenti sempre più ampia.

Influencer su Instagram: post brandizzati nei feed di tutti

Fino ad oggi, gli influencer di Instagram erano soliti sfruttare l’alto numero di follower per pubblicare immagini o contenuti volti a sponsorizzare un preciso brand, da cui vengono pagati. Con un annuncio ufficiale pubblicato sul proprio blog dedicato al settore business, il social ha deciso di cambiare parzialmente le regole del gioco, introducendo “la possibilità per gli inserzionisti di promuovere i contenuti sponsorizzati dei creatori (influencer) come annunci pubblicitari del feed”. In altre parole, i post ‘brandizzati’ delle personalità più note di Instagram verranno ora trattati alla stregua di ogni altra pubblicità e di conseguenza appariranno nei profili di tutti, senza essere limitati ai feed di chi segue lo specifico influencer di turno.

Instagram, brand raccontati dagli influencer

Ovviamente, Instagram punta in questo modo a incoraggiare gli inserzionisti a sponsorizzare ancora di più i contenuti, spiegando che “con gli annunci pubblicitari contenenti post sponsorizzati le aziende hanno l’opportunità di raccontare il proprio brand attraverso la voce degli influencer”. La decisione di disseminare in modo ancor più virale questi contenuti nasce anche dalle statistiche, poiché, come spiega il social, “il 68% del pubblico afferma di utilizzare Instagram per interagire con i creatori”. Sfruttando gli strumenti messi a disposizione dalla piattaforma di Facebook per la gestione degli annunci, i brand potranno quindi definire i target per la diffusione dei nuovi annunci, che compariranno nel feed o nelle Storie e saranno segnalati dalla dicitura “partnership a pagamento con”, seguita dal nome dell’azienda di riferimento. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"