Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Sony fa marcia indietro, Fortnite diventa cross-platform su PS4

Immagine di archivio (Getty Images)
2' di lettura

L’azienda ha deciso di ascoltare i fan e di permettere ai possessori del gioco online di sfidare gli utenti Microsoft e Nintendo e di salvare i propri progressi su ogni piattaforma  

Fortnite è indubbiamente uno dei videogiochi più popolari degli ultimi anni. Il titolo di Epic Games, che ha reso la modalità battle royale un must have per le esperienze online competitive è disponibile, infatti, su quasi tutte le piattaforme esistenti, persino smartphone e tablet. Si tratta, inoltre, di uno dei giochi free to play che hanno incassato di più grazie alle microtransazioni. Nel mese di luglio, infatti, Fortnite ha superato il miliardo di dollari di ricavi provenienti dagli acquisti in game degli utenti.
Di recente, Sony ha annunciato che da oggi il gioco presenterà delle funzioni cross platform. Questo cambiamento consentirà ai possessori di Playstation 4 di giocare online con chi è in possesso di una copia del gioco su PC, Xbox One e Nintendo Switch. D’ora in poi sarà possibile, inoltre, accedere ai propri dati di salvataggio da ogni console.

Un deciso cambio di rotta

Negli ultimi mesi, Sony aveva cercato di bloccare l’introduzione del cross-play sulla propria console, causando l’ira dei fan del gioco, poco felici di non poter trasferire i propri progressi, le skin sbloccate e le microtransazioni da un sistema all’altro. La compagnia giapponese ha deciso di fare marcia indietro e di rendere tutte le caratteristiche del gioco trasferibili tra le varie console. È stato il presidente e Ceo di Sony Interactive Entertainment (SIE), John Kodera, a rendere la notizia ufficiale nelle ultime ore.

Le dichiarazioni di John Kodera

“Sappiamo che i possessori di Playstation 4 aspettavano da molto tempo questo aggiornamento e apprezziamo la pazienza con cui la community ha atteso che trovassimo una soluzione al problema”, dichiara il Ceo.
“Oggi rilasceremo una beta di Fornite che consentirà agli utenti di giocare con i possessori delle altre console e di trasferire i progressi e gli acquisti in game da una piattaforma all’altra”, prosegue John Kodera. “Si tratta di un primo passo nella giusta direzione”, aggiunge.
Per il presidente di SIE si tratta di un enorme cambiamento nelle politiche dell’azienda. Presto Fortnite supporterà completamente le funzionalità cross platform ed è probabile che in futuro anche altri giochi riceveranno un trattamento simile. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"