Airbnb for work rappresenta il 15% delle prenotazioni

Airbnb (Getty Images)
1' di lettura

È molto variegato il panorama costituito dalle aziende che lavorano con Airbnb per garantire un alloggio sicuro ai viaggiatori d'affari: più di 700.000 società hanno sottoscritto e prenotato con il portale 

I viaggiatori d’affari costituiscono una porzione sempre più in aumento dei fruitori del business Airbnb. La società afferma che l’utilizzo lavorativo del portare, lanciato nel 2014, sembra essersi triplicato dal 2015 al 2016, per poi subirne uno simile dal 2016 al 2017. Più di 700.000 aziende sembrano aver sottoscritto e prenotato utilizzando la app in questione.

Concur ha incrementato i fruitori

È molto variegato il panorama costituito dalle aziende che lavorano con Airbnb per garantire un alloggio sicuro ai lavoratori. L’80% dei fruitori sembra essere costituito dalle grandi società con più di 5.000 dipendenti e dalle startup e dai PMI (da uno a 250 lavoratori), che si dividono la percentuale. Un altro 20% è invece rappresentato dalle prenotazioni di lavoratori provenienti da aziende di medie dimensioni.
Dal 2017, Airbnb ha integrato il suo portare rendendo disponibili le sue inserzioni tramite SAP Concur, uno strumento utilizzato da un gran numero di viaggiatori d’affari. Secondo la società californiana, questa integrazione sembra essere stata di grande aiuto nella crescita dell’app. Dal 2016 al 2017 quest’ultima sembra, infatti, aver permesso un aumento del 42% del numero prenotazioni in soggiorni Airbnb. Sembra, in aggiunta, che almeno il 63% dei clienti di Fortune 500 di Concur, tramite l’utilizzo dell’applicazione, abbiano effettuato un viaggio d’affari in una struttura messa a disposizione sul portale. Il 60% delle prenotazioni effettuate, inoltre, pare comprenda più di un ospite nell’alloggio selezionato.

Airbnb in forte crescita

"Siamo in grado di offrire grandi spazi aperti per le collaborazioni, dando comunque ai dipendenti il ​​proprio spazio privato", ha dichiarato David Holyoke, responsabile globale del business travel di Airbnb, aggiungendo:  "Riteniamo che questo offra un viaggio d'affari più significativo e consenta alla società di risparmiare un sacco di soldi”. Airbnb, presa coscienza dell’enorme crescita di questo nuovo settore del business, sembra stia attualmente lavorando per permettere, ai viaggiatori d’affari, la fruizione di altre funzionalità. Da quanto dichiarato dalla società californiana, nella settimana centrale di agosto 2018 i dipendenti e fruitori di Airbnb for work potranno gestire le prenotazioni direttamente su una pagina di destinazione specifica per l’azienda. Un dipendente di Google, per esempio, potrebbe cercare la propria sistemazione direttamente sul sito. La crescita esponenziale della app, negli ultimi anni, fa quindi ben sperare Holyoke, che sembra vedere ancora Airbnb for Work come una grande opportunità di crescita; le inserzioni lavorative rappresentano, infatti, solo il 15% di tutti i viaggi prenotati sul portale.

 

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"