YouTube apre ai video verticali, addio alle bande nere

Foto archivio (Getty Images)
1' di lettura

La piattaforma video ha rilasciato un aggiornamento per garantire una visione migliore delle immagini girate con l'utilizzo di uno smartphone su desktop

YouTube dice addio alle bande nere laterali sui video: il player ha infatti implementato una nuova funzione per mostrare filmati in verticale anche su desktop. L'azienda di San Bruno, California, ha rilasciato un aggiornamento per la propria piattaforma, al fine di garantire una visione migliore di questa nuova tipologia di immagini, girate prevalentemente con l'utilizzo di uno smartphone.

Allineamento tra desktop e mobile

YouTube è ora in grado di riconoscere e regolare automaticamente le proporzioni del video in base alle dimensioni dello schermo del computer che si sta utilizzando. L'annuncio è arrivato per voce della Community Manager che, sul forum ufficiale di Google, ha spiegato nel dettaglio le nuove funzionalità di adattamento delle dimensioni del player al formato del video visualizzato. Come confermato dalla stessa azienda di Mountain View, l'idea sarebbe quella di allineare l'esperienza degli utenti tra desktop e mobile. I filmati in formato 16:9 standard, quelli verticali e quelli registrati con il vecchio 4:3 risultano più in linea con le piattaforme rivali, in cui i video sui dispositivi mobili vengono riprodotti senza bande nere già da diverso tempo. Per quanto riguarda la fruizione di filmati sui propri device, Google, ha ridisegnato anche l'effetto transizione che si ottiene riducendo a icona un video, e integrato un nuovo layout che inserisce i pulsanti di riproduzione in una nuova e ridotta barra inferiore.

Gli utenti preferiscono scegliere

L'annuncio, arrivato solo di recente, è stato inizialmente accolto con favore dagli utenti, stanchi ed annoiati dalle fastidiose bande nere che accompagnavano la riproduzione dei filmati registrati in formati particolari. Poco dopo, però, sono comparse le prime lamentele. Secondo i pareri raccolti sui forum specializzati, infatti, l'aggiornamento renderebbe i video ancora più piccoli, tagliandone delle parti o riducendone addirittura la qualità. La richiesta sarebbe quella di correggere il problema, ma soprattutto di rendere la nuova visualizzazione opzionale, così da poter usare YouTube come fatto finora.

La sfida a Instagram è lanciata

Per avvicinarsi ulteriormente ai propri competitor, YouTube ha in procinto di rilasciare anche un altro aggiornamento: il tasto 'Esplora'. Al momento, la proposta di contenuti sulla piattaforma video è limitata a quelli raccomandati da YouTube, che suggerisce argomenti simili ad altri già visti in precedenza, e che, quindi, rischiano di annoiare l’utente. Instagram, invece, già da tempo, vanta un sistema di ricerca che permette ai propri utenti di ampliare i propri interessi e scoprire nuovi video, argomenti e canali. Come confermato da Tom Leung, direttore del Product Placement, 'Esplora' è stato ideato per aiutare l’utente ad essere esposto a diversi argomenti che potrebbe altrimenti perdere.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"