Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Google down risolto: ecco cosa è successo nelle ultime ore

I titoli di Sky Tg24 delle ore 13 del 03/06

2' di lettura

Gmail, YouTube e altri servizi di sviluppatori terzi gestiti da Google cloud hanno presentato malfunzionamenti per diverse ore, probabilmente per gli “alti livelli di congestione della rete” negli Usa 

Google ha vissuto alcune ore piuttosto complicate nel weekend, con pesanti malfunzionamenti che hanno messo k.o. per diverso tempo vari servizi del colosso di Mountain View, da Gmail a YouTube, con effetti però anche su Snapchat. Il down di Google ha riguardato in modo particolare gli utenti della costa Est degli Stati Uniti, nonostante i disservizi siano stati riscontrati in alcuni casi anche in Europa. A causare i disagi sarebbero stati i problemi del cloud di Google, da cui non dipendono soltanto i servizi web dell’azienda statunitense ma anche app di sviluppatori esterni.

Google down: problemi a YouTube, Gmail e Snapchat

Il primo weekend di giugno si è concluso con moltissimi problemi segnalati dagli utenti su servizi di Google, ma non solo. A partire dalla prima serata, per circa 4 ore, Gmail e YouTube risultavano in down, insieme ad altre app che però non appartengono a Mountain View. Il motivo? I malfunzionamenti della piattaforma cloud di Google, che hanno messo in crisi a catena tutti i servizi che si ‘appoggiano’ ad essa. La lista include ovviamente le piattaforme di proprietà dalla stessa Mountain View, come la posta elettronica, ma anche quelle prodotte da parti terze che dipendono da Google cloud per il funzionamento: tra queste ci sono ad esempio Snapchat e Vimeo, risultate in down per diverse ore. Secondo The Verge, i malfunzionamenti causati inoltre all’app Shopify hanno impedito ai negozianti di processare i pagamenti fatti con carte di credito.

Google spiega il motivo del down

Il down di Google sembrerebbe essere stato particolarmente grave per gli utenti della costa orientale degli Stati Uniti, ma anche diversi paesi dell’Europa hanno riscontrato i malfunzionamenti. Guardando alla G Suite Status Dashbord si nota effettivamente come, a cavallo tra il 2 e il 3 giugno, praticamente tutti i servizi di Mountain View presentassero dei problemi. La compagnia si è espressa ufficialmente una volta terminato il down, che sarebbe stato causato da “alti livelli di congestione della rete negli Usa orientali”. Google sta comunque effettuando ulteriori indagini per “apportare miglioramenti ai nostri sistemi per impedire che questo impedisca ancora”. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"