Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Google festeggia i suoi primi 20 anni con un nuovo Doodle

Immagine di archivio (Ansa)
2' di lettura

Con il consueto video animato, il colosso statunitense festeggia il compleanno ripercorrendo il ventennio attraverso le ricerche più popolari effettuate dagli utenti 

Dal 1998 al 2018, vent’anni pieni di novità e rivoluzioni, scanditi dalle domande poste al motore di ricerca più famoso del mondo. È questo il tema del video animato con cui Google ha voluto celebrare il primo ventennio di vita. Il Doodle, termine ormai divenuto popolare per indicare i loghi personalizzati dedicati a specifici eventi, parte proprio dal momento in cui Larry Page e Sergey Brin lanciarono un nuovo servizio allo scopo di rendere le informazioni accessibili a tutti e in modo semplice. A distanza di due decadi, l’azienda di Mountain View è ormai un colosso della ricerca web, in grado di offrire il servizio in quasi 200 paesi e in 150 lingue differenti.

Chiedi a Google

Era il 4 settembre del 1998 quando Page e Brin, all’epoca due studenti dell’Università di Stanford, fondarono la società Google, il cui dominio era stato registrato circa 12 mesi prima. Da diversi anni, tuttavia, l’azienda ha adottato il 27 dello stesso mese come giorno per pubblicare il consueto Doodle celebrativo. Il video che festeggia il primo ventennio della compagnia statunitense non è altro che uno sguardo alle ricerche più popolari che gli utenti hanno effettuato di anno in anno sul sito. In questo modo, gli ideatori intendono mostrare come Google sia entrato nella vita quotidiana delle persone, diventando in moltissimi casi il primo strumento a cui rivolgersi in caso di dubbi e domande.

Dal 2000 ai selfie

Si parte da uno degli interrogativi che, all’alba del nuovo millennio, ha riguardato miliardi di persone: “Cosa accadrà nel 2000?”. Il Doodle prosegue poi alternando domande attinenti alla vita quotidiana, sul come realizzare un nodo alla cravatta, a dubbi relativi a questioni scientifiche, come ad esempio il Progetto genoma umano completato nel 2003. Si arriva infine ai giorni nostri, con sempre più utenti interessati a capire il significato di termini come GIF e selfie. Partendo dal motore di ricerca, Google è cresciuto fino a diventare una superpotenza in molti altri settori: dal sistema operativo mobile Android alle mappe, senza dimenticare l’incredibile popolarità di Youtube. Una serie di successi iniziati con quella prima domanda, con la quale si apre lo stesso Doodle: “Che cos’è Google?”.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"