Tesla si dà al surf, realizzata una tavola in carbonio

Elon Musk, fondatore di Tesla (Getty Images)
3' di lettura

Prodotta in soli duecento esemplari è andata sold out in poche ore, nonostante un prezzo non accessibile a tutte le tasche

Dopo cappelli, magliette, tazze, automobili da corsa in miniatura per bambini, Tesla lancia sul mercato la sua prima tavola da surf. Si tratta di un modello in carbonio della lunghezza di 6,8 piedi (circa 207 cm), realizzata in collaborazione con Lost Surfboards (un famoso marchio di tavole da surf) e Matt “Mayhem” Biolos, un progettista per molti atleti della World Surf League Championship. Dalla descrizione della tavola apparsa sul sito di Tesla, si apprende come questa sia dotata di un top rinforzato con fibra di carbonio, tipico dei prodotti dell'azienda californiana. La forma della tavola, inoltre, è studiata per poter essere facilmente trasportata dai modelli di automobili dell’azienda di Elon Musk: Tesla S, X e 3.

Una tiratura assai limitata

Sulla scia di MINI, che qualche anno fa lanciò una pionieristica tavola da surf sul mercato, Tesla non avrebbe intenzione, al momento, di espandersi in altri settori al di fuori di quello automobilistico. L'idea di Elon Musk è piuttosto quella di provare a pubblicizzare la propria azienda e il proprio marchio, brandizzando prodotti che, normalmente, non rientrerebbero nel principale core business. Lo testimonia il fatto che la tavola sia stata realizzata in soli 200 esemplari, facendo registrare in poche ore il ‘tutto esaurito’, nonostante un prezzo non certo accessibile a tutte le tasche. La tavola, infatti, è stata messa sul mercato a 1500 dollari, una cifra che la colloca in una fascia alta del mercato. La maggior parte dei prodotti di Lost, la società con cui Tesla ha stretto la collaborazione, si aggira infatti intorno ai 700-800 dollari.

Tesla pensa anche a uno smartphone?

Il fatto che Elon Musk sia sempre alla ricerca di qualcosa di innovativo è risaputo. Proprio per questo motivo stanno facendo il giro del web le immagini di una back cover e di uno schermo frontale di quello che, secondo alcuni rumor, potrebbe essere lo scheletro di un nuovo smartphone realizzato proprio dall'azienda californiana. Il prototipo non sembrerebbe molto dissimile da altri già visti negli ultimi mesi. Sul fronte è presente un display molto ampio, con cornici sottili e notch sulla parte alta. Più caratteristico il retro, dove domina il marchio Tesla e si nota anche il foro per la fotocamera posteriore, probabilmente una dual-cam. Stando ai rumor, il dispositivo si chiamerebbe Tesla Quadra, ma al momento le informazioni in merito sono ancora molto scarse. Un aspetto che non fa altro che l'aaumentare lone di mistero su di un prodotto simile.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"