Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Gli smartphone più interessanti in uscita a ottobre

La presentazione di Huawei Mate 30 Pro - Getty Images
4' di lettura

I nuovi modelli in arrivo in autunno, tra tecnologie mutuate dalle reti neurali, fotocamere multiple e performance da notebook

Dopo che Apple ha presentato il nuovo iPhone 11 a fine settembre, ottobre è un mese che si annuncia particolarmente interessante per il mondo degli smartphone, e lo scontro tra produttori si fa sempre più interessante e tecnologico. Sicure le uscite di due modelli su cui sono riposte molte aspettative dalle case produttrici: l’ultimo nato di casa OnePlus, 7T, e il Pixel 4 di Google. Incerta invece - tra un’indiscrezione e qualche quasi-smentita - la commercializzazione dell’ultimo Xiaomi, telefono dalle caratteristiche avveniristiche, mentre con buone probabilità dovremmo assistere alla commercializzazione del primo Huawei senza Android, il Mate 30 presentato a settembre. Ma procediamo con ordine.

OnePlus 7

A meno di sei mesi dall’uscita dei modelli OnePlus  e OnePlus 7 Pro, la casa cinese è già pronta all’upgrade con OnePlus 7T e 7T Pro. Per quanto riguarda le caratteristiche, da quel che è trapelato prima del lancio ufficiale del 7T Pro, si tratta di un potenziamento dei modelli primaverili con un processore Snapgragon 855+ e una nuova batteria più performante. Le immagini ufficiali confermano l’aspetto esteriore con tre fotocamere sul retro e una, ma a scomparsa, sul fronte. Il display è molto grande, 6,67 pollici di diagonale, il che rende OnePlus 7T Pro ideale per chi fa grande consumo di video (e ovviamente di videogiochi). Molto curata la colorazione della scocca - in quattro varietà - e le cover proposte da OnePlus insieme al telefono.

Android, 10 app gratuite che non possono mancare sul tuo smartphone

Pixel 4

Quelli di Google hanno adottato una strategia di comunicazione diversa da OnePlus. Dopo aver assistito alle fughe di notizie, con anche un video su YouTube in cui veniva mostrato il presunto libretto con le specifiche dei nuovi dispositivi, hanno deciso di prendere in mano la situazione e pubblicare sul blog ufficiale i dettagli tecnici degli smartphone che presenteranno il 15 ottobre in occasione del Made by Google. Anche in questo caso sono due i modelli: il PIxel 4 e la versione extra large Pixel 4 XL.  

Schermi rispettivamente da 5,7 e 6,3 pollici, Full HD per il piccolo, Quad HD per il grande. Due le fotocamere, da 12 e 16 megapixel, ma quel che è più importante, per quel che riguarda le foto e i video è il nuovo processore di immagini battezzato Pixel Neural Core, evoluzione del precedente Pixel Visual Core, e che utilizza per l’elaborazione delle immagini strumenti usati nelle reti neurali artificiali. Il processore è lo Snapdragon 855 e il sistema operativo l’ultimo Android sviluppato a Mountain View, con upgrade e sicurezza garantiti per tre anni. 

Facebook, 10 funzionalità dell'app che non conosci

Huawei senza Android

Sempre in ottobre dovrebbe iniziare la commercializzazione del primo Huawei (due, come ormai di norma, il Mate 30 e il Mate 30 Pro) dopo le tensioni con l’amministrazione Trump, che non potendo adottare Android, sfoggia un nuovo sistema operativo e dovrà fare a meno dell’ecosistema di app di Google. Di fotocamere il nuovo Mate 30 Pro ne ha addirittura 4 frontali, racchiuse in un modulo a cerchio. Ci si inizia a fare un’idea precisa anche dei prezzi di vendita, anche se non è ancora confermata la commercializzazione di entrambi i modelli in tutti i mercati europei. Stando ai prezzi ufficiali della Romania, primo Paese europeo a disporre dei nuovi Huawei, il Mate 30 dovrebbe partire dai 799 euro, il Pro da 1099 euro.

Xiaomi Mi Mix 4

Atteso forse per ottobre, ma con probabilità che l’esordio slitti a novembre, l’avveniristico smartphone di Xiaomi. È stato battezzato Mi Mix 4 ed è un vero top di gamma, nel senso che tutte le caratteristiche e soprattutto le specifiche tecniche sono portate all’estremo. A cominciare dalla RAM, che arriva a 16GB (superiore a quella di molti notebook in circolazione), per continuare con la memoria da un terabyte. Ottime anche le prestazioni dello schermo da 6,4 pollici, con risoluzione 2K e 120Hz di refresh rate; non si hanno certezze sulle fotocamere, probabilmente una di quelle sul retro avrà un sensore da 64 megapixel, alcuni dicono che verrà montata addirittura quella da 108MP sviluppata con Samsung. Probabile che la scocca sia in ceramica, per dissipare il calore mentre la ricarica viaggerà a 100W, consentendo di fare il pieno in circa venti minuti.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"