Pannelli solari termici: come funzionano e quali vantaggi hanno

I pannelli solari termici utilizzano la luce solare per attivare processi di riscaldamento (Foto: Archivio Ansa)
2' di lettura

Gli impianti servono per riscaldare acqua, richiedono dimensioni e costi contenuti e rappresentano un investimento che si ripaga grazie ai risparmi in bolletta

I pannelli solari termici sono dispositivi che utilizzano le radiazioni solari per produrre calore. Sono quindi usati per riscaldare l'acqua o integrare il riscaldamento domestico. Non vanno confusi con i pannelli fotovoltaici, che hanno funzioni, caratteristiche e costi differenti.

A cosa serve il solare termico

I pannelli solari termici riscaldano l’acqua negli appartamenti, arrivando a coprire la maggior parte del fabbisogno familiare. Riscaldano le piscine coperte e si possono integrare con il proprio impianto di riscaldamento. Anche nel 2018, i pannelli solari termici godono di detrazione fiscale per il risparmio energetico: sino a un importo massimo di detrazione di 60mila euro, è possibile recuperare il 65% della spesa sostenuta per l'installazione.

Differenza con i pannelli fotovoltaici

I pannelli fotovoltaici sono realizzati in silicio e producono energia elettrica. Quelli solari sfruttano un serbatoio per riscaldare l'acqua, da utilizzare per diverse funzioni domestiche. I fotovoltaici hanno una maggiore capacità di catturare l'energia del sole, ma richiedono spazi più ampi (che variano a seconda dell'abitazione da alimentare). L'impianto termico ha invece un'area molto più contenuta (per una famiglia possono bastare 4-5 metri quadrati). E questo lo rende più flessibile, perché può essere montato in diverse zone della casa (a patto che sia esposto il più possibile al sole). C'è anche una differenza di durata, leggermente superiore per i pannelli termici (attorno ai trent'anni) rispetto ai fotovoltaici (20-25 anni).

Costo e durata dei pannelli solari termici

Vista la superficie necessaria ridotta, l'installazione dei pannelli solari termici è più semplice. I suoi vantaggi sono chiari: si alimenta la casa in modo pulito e contribuiscono a tagliare la bolletta. Così come i fotovoltaici, anche i pannelli termici dovrebbero essere quindi visti come un investimento e non come un costo. L'impianto, compresi collettore e caldaia, per una famiglia di quattro persone costerebbe attorno ai 3500 euro. Ma i prezzi variano in modo consistente a seconda dei materiali e della tecnologia utilizzata. Gli impianti a circolazione naturale hanno infatti un costo decisamente minore. In alcune circostanze, come nei climi rigidi, è necessario però adottare la circolazione forzata più costosa e che utilizza pompe. Visti i risparmi in bolletta, il costo si ripaga in una decina d'anni circa.

 

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"