I giochi più attesi in uscita a maggio 2019

Tecnologia

Federico Ercole

Credit: Aplaguetale.com

Apocalissi del passato e del futuro, arriva il 1300 di A Plague Tale, storia di due fratelli in una Francia devastata dalla pestilenza e il rabbioso, gigantesco sparatutto Rage 2, ambientato sul nostro pianeta distrutto dall’impatto di un meteorite 

Dopo un aprile dominato dalle orde di infetti di Days Gone, videogame parzialmente incompreso dalla critica ma tra i più interessanti per chi ama i brividi targati zombi, ecco proseguire la primavera con titoli mainstream all’insegna di virus e post-apocalissi. I videogiochi intercettano i timori dell’immaginario collettivo oppure si limitano a interpretare la realtà? O semplicemente i mondi in sfacelo e un nichilismo diffuso piacciono al pubblico e l’industria si adegua? In ogni caso le uscite più interessanti di maggio potrebbero rivelarsi molto valide: si tratta dell’originale A Plague Tale e di Rage 2, seguito del notevole “sparatutto” del 2011.

Credit: Aplaguetale.com

A Plague Tale innocence

Potrebbe trattarsi di una delle sorprese del 2019, quest’opera di Asobo Studio pubblicata da Focus Entertainment, senza dubbio una delle più coraggiose. A Plague Tale Innocence, in uscita il 14 di maggio per Playstation 4, Pc e Xbox One, si svolge in Francia durante il XIV secolo, facendoci giocare nel ruolo di due fratelli: Amicia, la maggiore, e il più piccolo Hugo. Non è certo un periodo illuminato quello vissuto dai due ragazzi poiché la Guerra dei Cento Anni è imminente e una pandemia di peste sta seminando la morte per tutta l’Europa. Videogioco d’avventura, con elementi “stealth” e di sopravvivenza, fa leva su una narrazione sofisticata e sul rapporto tra i due protagonisti in fuga dalla Santa Inquisizione in un paese e una campagna brutalizzati dalla violenza e dai branchi di migliaia di ratti che diffondono la malattia.
A giudicare dai trailer, A Plague Tale appare epico e nel contempo davvero angosciante, addirittura spaventoso soprattutto nell’illustrare la malvagità “mostruosa” dei torturatori dell’Inquisizione sulle tracce dei due fratelli, nemici assai più inquietanti delle comunque spaventose orde verminose e disgustose dei pestilenti topi. Si tratta di uno scenario inedito in una storia dei videogame che si nutre, anche in maniera egregia, di luoghi comuni, un gioco dove non si spara e combatte, ma dove si sopravvive con il coraggio, la perseveranza e la collaborazione. Insomma, assolutamente da prendere in considerazione, soprattutto per premiare chi ha investito in un titolo così potente, suggestivo e diverso.

 

Credit: Bethesda.net

Rage 2

In arrivo il 14 di maggio per Playstation 4, Xbox One e Pc, ecco il nuovo Kolossal sparatutto in prima persona di Bethesda. Degno di nota, perché indicativo di quello che sarà l’opera, il duplice team di sviluppo: Id Software e Avalanche Studios. I primi sono i maestri dello sparatutto come genere, responsabili di classici indimenticati come Wolfenstein 3D, Doom e Quake, oltre che del primo Rage. I secondi sono specializzati in immensi giochi “open world” d’azione, come la saga di Just Cause e il riuscito ma purtroppo sottovalutato adattamento di Mad Max. Da Rage 2, ambientato anni dopo l’impatto devastante di un meteorite,  dobbiamo attenderci quindi un gigantesco sparatutto apocalittico in mondo vasto e vario, suggestivo quanto pauroso, e soprattutto parzialmente distruttibile in alcuni componenti dello scenario, cosa di cui Avalanche Studios è esperta.

Sarà fondamentale anche la componente narrativa, perché ogni personaggio non-giocante, anche colui che appare meno influente, avrà una sua storia da raccontare che non solo arricchirà la dimensione corale del gioco ma fornirà spessore e profondità ai numerosi luoghi più o meno civilizzati. Le zone desolate tuttavia saranno così vaste che richiederanno l’utilizzo di un mezzo di trasporto per essere esplorate e sono abitate da un ecosistema diversificato e orripilante di varie mutazioni.
Siamo di fronte ad uno sparatutto rivoluzionario, dalla giocabilità personalizzabile come mai prima, lunghissimo ma mai noioso? Può davvero essere a giudicare dalle immagini, dal talento degli autori e dai primi video. E per gli appassionati del genere sarà allora una vera e propria festa a furia di proiettili e viaggi nell’ignoto.

Gli altri

Per i nostalgici dei capolavori vampiristici di un tempo ecco una sanguinolenta e succosa collezione dedicata alla celeberrima saga di Konami, Castlevania, in arrivo il 16 maggio per tutte le console e PC. Vi troveremo i primi titoli della saga e un enciclopedico libro virtuale che ce la racconterà, imperdibile per gli appassionati. Uscirà inoltre il 21 maggio per la realtà virtuale di Playstation la simulazione Everybody’s Golf VR, che con il caschetto potrebbe essere un’esperienza totalizzante. Da tenere d’occhio il secondo episodio di Layers of Fear, seguito dell’ottimo e agghiacciante survival-horror del 2016, in arrivo il 28 giugno per console e PC.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24