Amazon chiude i suoi negozi Kindle in Cina dal 30 giugno 2023

Tecnologia
©Getty

Da oggi smetterà anche di fornire ai suoi rivenditori cinesi gli e-reader. Il colosso americano aveva già chiuso la sua piattaforma di e-commerce nel Paese asiatico nel 2019, dove ha dovuto affrontare la concorrenza di rivali potenti e affermati come Alibaba e JD.com

ascolta articolo

Il gruppo Amazon ha reso noto che da oggi 2 giugno smetterà di fornire ai rivenditori in Cina i suoi e-reader Kindle e che dal prossimo anno chiuderà il suo negozio di e-book nel Paese. Amazon ha annunciato la decisione sul suo account WeChat e sul social network Weibo. Non ha fornito una ragione specifica, ma ha affermato che stava adeguando il focus strategico delle sue operazioni e che le sue altre linee di business in Cina sarebbero continuate. Il colosso americano aveva già chiuso la sua piattaforma di e-commerce nel Paese asiatico nel 2019, dove ha dovuto affrontare la concorrenza di rivali potenti e affermati come Alibaba e JD.com. 

Verrà rimossa anche l'applicazione Kindle

approfondimento

Da iOS 16 ai nuovi Mac Book Air: cosa presenterà Apple al WWDC 2022

Il Kindle China e-bookstore, quindi, smetterà di vendere ebook dal 30 giugno 2023, anche se i clienti potranno continuare a scaricare tutti i libri acquistati per un anno oltre. Amazon rimuoverà anche l'applicazione Kindle dagli app store cinesi nel 2024, ha aggiunto. "Rimaniamo impegnati nei confronti dei nostri clienti in Cina. In quanto azienda globale, valutiamo periodicamente le nostre offerte e le modifiche apportate, ovunque operiamo", ha affermato un portavoce di Amazon in una dichiarazione inviata via e-mail.

Servizio aperto dal 2013

leggi anche

Amazon, perdita da 3,8 miliardi nel primo trimestre del 2022

"Con il nostro portafoglio di attività in Cina, continueremo a innovare e investire dove possiamo fornire valore ai nostri clienti", ha sottolineato il portavoce, che ha però rifiutato di fornire ulteriori commenti sulla decisione di lasciare la Cina. Le restanti attività di Amazon nel Paese orientale includono commercio transfrontaliero, pubblicità e servizi cloud. Il Gruppo aveva lanciato il suo servizio Kindle in Cina nel 2013 e da allora ha venduto nel Paese milioni di e-reader Kindle.

Tecnologia: I più letti