Telescopio Gigante Magellano, alla ricerca della vita nell'Universo

Tecnologia

Nadia Cavalleri

Gli scienziati del mondo uniscono le forze per svelare i segreti cosmici. Nuova partnership fra il consorzio GMTO e Weizmann Institute of Science per puntare lo specchio più potente al mondo attraverso i cieli e studiare a fondo l'Universo

La GMTO Corporation ha dato il benvenuto all'interno del suo consorzio internazionale, formato da selezionate Università e prestigiosi Istituti di Ricerca per costruire il Telescopio Gigante Magellano, anche al Weizmann Institute of Science.

La nuova partnership rafforza l'idea che il completamento del più grande telescopio ottico infrarossi Gregoriano sia una priorità assoluta per la comunità scientifica internazionale. Le abilità senza precedenti del GMT, abbinate all'esperienza scientifica leader nel mondo e le risorse in astrofisica dell'Istituto Weizmann, rivoluzioneranno il modo dell'umanità di capire l'universo e il suo posto in esso.

Walter Massey, board Chair di GMTO Corporation, ha commentato la partnership dicendo "siamo diventati più forti e capaci. Siamo ormai un passo più vicini a puntare lo specchio più potente al mondo attraverso il paradiso e svelare molti segreti cosmici".

 

GMTO e Weizmann Institute

Già prima di unirsi ufficialmente al consorzio, alcune facoltà dell'Istituto avevano aiutato nello sviluppo di uno dei primi strumenti scientifici per il Telescopio: uno spettrografo che è disegnato per studiare pianeti simili alla Terra attorno a stelle simili a quelle del sistema solare. 

Basandosi sulla sua leadership in astrofisica, particelle fisiche e design di missioni spaziali, l'Istituto, attraverso i suoi fiori all'occhiello, si augura di fornire nuovi livelli di intuizione alle domande centrali della fisica fondamentale, mentre contribuisce ad un'ampia applicazione pratica.  "E' un privilegio entrare a fare parte del Consorzio" ha detto il Prof. Avishay Gal - Yam dell'Istituto Weizmann "unirci ad un team globale in prima linea nella ricerca astrofisica ci permetterà di accelerare le nostre capacità di osservazione e sviluppare strumenti che possano elevare il modo in cui il team di astrofisici leader esplorano l'universo e condividono competenze con partner del più alto livello".

 

Rendering notturno
GTM

Si cerca la vita su altri pianeti

La costruzione del Telescopio di nuova generazione è in corso nel deserto di Atacama in Cile, sulla cima di Las Campanas, uno dei siti migliori al mondo per l'esplorazione dell'universo. Userà sette fra i più grandi specchi al mondo con le più avanzate ottiche adattive per vedere a milioni di anni luce nell'universo con una risoluzione dieci volte superiore a quella del famoso Hubble Space Telescope. Questa straordinaria nitidezza nelle immagini consentirà agli scienziati del globo di avere nuove evidenze sulla natura fondamentale e l'evoluzione dell'universo, inclusa la ricerca della vita su pianeti distanti. 

 

GMT 2021

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24