WWDC 2020, tutti gli annunci più attesi dall'evento Apple di oggi

Tecnologia

Questa sera, 22 giugno, il colosso di Cupertino svelerà al grande pubblico le novità in arrivo per iOS, iPadOS, macOS, tvOS e watchO. È prevista anche la presentazione di due nuovi Mac con processori ARM

Mancano ormai poche ore dall’inizio della 31esima edizione della Worldwide Developers Conference (WWDC) di Apple, al via alle 19:00 (ora italiana) di oggi, 22 giugno, con il consueto keynote, durante il quale Tim Cook svelerà varie novità relative ai software di Apple. Come spesso succede per questo tipo di eventi negli ultimi giorni si stanno particolarmente intensificando le indiscrezioni a riguardo. 

Ma cosa verrà mostrato durante il corso di questo tanto atteso evento online? Ecco quanto emerso finora. 

 

Ming-chi-Kuo: Apple potrebbe annunciare due nuovi Mac con processori ARM 

 

Una delle novità più attese della WWDC di Apple, trasmessa in streaming 

direttamente dall'Apple Park di Cupertino,  è l’ufficializzazione dell’arrivo dei suoi processori per i Mac del 2021. Secondo Bloomberg, i chip, sui prossimi computer della mela, saranno sostituiti da processori interamente fatti in casa Cupertino, che si baseranno sulla stessa tecnologia ARM Ltd presente sui chip in uso su iPhone e iPad. A fornire altre indiscrezioni in merito è Ming-chi-Kuo, un analista noto per le sue previsioni accurate sulle future mosse di Apple. Secondo l’esperto l’azienda inizierà la conferenza degli sviluppatori annunciando due Mac con processori ARM: un nuovo iMac con display da 24 pollici e un MacBook Pro da 13 pollici. Il primo avrà probabilmente un design rinnovato rispetto ai modelli attualmente sul mercato. Stando alle previsioni di Ming-chi-Kuo durante il primo trimestre 2021 arriverà la prima variante con processori ARM, mentre un primo modello con processori Intel debutterà probabilmente sul mercato nel terzo trimestre del 2020. Quanto al MacBook Pro 13" un primo modello con processori ARM dovrebbe arrivare nell'ultimo trimestre dell'anno o nel primo trimestre 2021. 

 

Novità sul fronte dei sistemi operativi 

 

Per quanto riguarda le novità attese sul fronte dei sistemi operativi del colosso di Cupertino, secondo indiscrezioni, Apple avrebbe deciso di rinominare il sistema operativo iOS in iPhoneOS. La scelta potrebbe essere dettata dalla volontà di sottolineare il suo utilizzo esclusivo solo sugli iPhone. iOS 14 dovrebbe essere supportato da tutti gli smartphone compatibili con iOS 13, attualmente installato sul 92% degli iPhone lanciati negli ultimi 4 anni. 

Due delle principali novità potrebbero riguardare la possibilità di impostare app di terze parti come predefinite e di visualizzare tutte le applicazioni installate sul proprio dispositivo in un elenco, come già succede su watchOS. Se così fosse il prossimo sistema operativo consentirà, per esempio, agli utenti di selezionare Chrome come piattaforma predefinita per navigare in rete. Apple sarebbe anche al lavoro sull’attuale portachiavi iCloud e potrebbe avere in serbo il lancio di diverse funzioni pensate per migliorare la privacy degli utenti.  

Su watchOS 7, invece, è previsto l’arrivo di una nuova funzione  per effettuare il monitoraggio del sonno e di una funzionalità che consentirà agli utenti di condividere le watch face. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24