Cambio gomme da invernali a estive: il 15 giugno scade proroga 2020

Tecnologia

La scadenza è stata spostata a causa del coronavirus ed è valida su tutte le tipologie di strada. Si possono non cambiare i pneumatici per la stagione invernale solo nel caso in cui abbiano stampata sulla spalla la stessa sigla riportata sulla carta di circolazione

Il 15 giugno è l’ultimo giorno disponibile per la sostituzione delle gomme invernali. La scadenza, inizialmente prevista per il 15 maggio, è stata prorogata a causa dell'emergenza coronavirus. In generale, i pneumatici previsti per la stagione invernale possono essere utilizzati in estate - anche se fortemente sconsigliati - ma la sigla sulla spalla della gomma deve essere la stessa riportata sulla carta di circolazione. Violando la norma si rischia una multa che va da 422 a 1.695 euro e il ritiro della carta di circolazione.

La proroga

approfondimento

Codice strada, via all'esame della riforma: ecco cosa cambia

L’obbligo di pneumatici invernali su diverse strade è compreso tra il 15 novembre e il 15 aprile. Il cambio andrebbe effettuato entro questa scadenza ma la legge prevede un mese di tolleranza per passare a quelli estivi, quindi fino al 15 maggio. Considerate le limitazioni legate all’epidemia di covid-19, molte associazioni di categoria hanno richiesto al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di prorogare la scadenza. Richiesta che è stata accolta per agevolare le operazioni di cambio ad automobilisti e gommisti. Prima della fine del lockdown l’operazione era consentita solo a coloro che per comprovate ragioni avevano diritto di spostamento. In questo caso potevano rivolgersi al gommista su appuntamento per effettuare la sostituzione.

 

Chi può tenere i pneumatici invernali

La norma non vieta del tutto l’utilizzo di pneumatici invernali nella stagione estiva. Per poter essere in regola, però, bisogna verificare che sulla spalla della gomma sia riportato lo stesso codice che è scritto sul libretto di circolazione. La sigla riporta la velocità massima di un pneumatico consentita dalla legge, che sul documento è riferita alle gomme estive. Se questi codici coincidono, non è obbligatorio cambiare i pneumatici, sebbene sia consigliato: le mescole e le caratteristiche del battistrada invernale non garantiscono prestazioni ottimali con il caldo. Spesso, però, le sigle differiscono perché in inverno è possibile scegliere delle gomme con un codice velocità inferiore a quello riportato sul libretto.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24