Column, nasce il primo social network riservato a miliardari e Premi Nobel

Tecnologia
Social network (Getty Images)

A svelare la sua esistenza è un documento di presentazione inviato al MIT Technology Review, che lo descrive come “una piattaforma per rendere tutti più intelligenti" 

Ci sono novità nel mondo dei social network. È in cantiere il lancio di una nuova piattaforma, ispirata a Facebook, a cui ci si potrà iscrivere solo a pagamento e su invito.
Si chiama Column e sarà riservata esclusivamente alle figure di successo, ai miliardari e ai Premi Nobel.
A svelare la sua esistenza è un pdf di presentazione inviato al MIT Technology Review, che lo descrive come “un social network per rendere tutti più intelligenti" e nomina l'uomo d'affari Aron Ping D’Souza come CEO e Thiel come utente fondatore. Tra i dirigenti della società, il documento cita anche l'investitrice Sarah Cone e l'imprenditrice Jake Lodwick, cofondatrice del servizio video Vimeo, che opererà come Chief Technology Officer di Column.

Il social network: gli iscritti

Tra le persone con cui il social network nascente avrebbe degli agganci ci sono anche Leonardo DiCaprio, il genetista di Harvard George Church, il filantropo Laurene Powell Jobs, Chance the Rapper, il fondatore di SpaceX Elon Musk, l'esperto conservatore Ann Coulter e Tim Ferris.
Il piano dell’azienda, stando a quanto riporta la fonte, prevede che queste figure di successo acquistino il servizio: “il documento suggerisce che Column potrebbe raccogliere 50 milioni di dollari da 500 titolari di azioni, ciascuno dei quali investirà nel sito 100.000 dollari”.

Offrirà contenuti di qualità

L’azienda spera che Column, essendo a pagamento, favorisca la pubblicazione di contenuti di qualità.
Il social, quindi, sarebbe stato pensato per gli utenti che desiderano fruire del parere e dei pensieri delle persone di alto profilo senza doversi scontrare con pettegolezzi e informazioni “di basso livello”.
“La rete stessa, tuttavia, sebbene sia riservata esclusivamente agli abbonati, non intende essere esclusiva”, riporta MIT Technology Review: ciò significa che chiuque potrà visionare quanto postato sul social, senza però poter interagire con le pubblicazioni. 
Sebbene i dettagli in merito siano limitati, il nuovo social network sarebbe stato concepito come un servizio che permette agli utenti di condividere tra loro post e contenuti multimediali in spazi pubblici o privati: una funzione ripresa sicuramente da Facebook. Stando al documento, ai Premi Nobel saranno assegnati 50.000 dollari ciascuno per dare il proprio contributo sul social network.  

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24