In futuro gli smartwatch monitoreranno la salute tramite l’analisi del sudore

Tecnologia
Smartwatch (Getty Images)

Un team di ricercatori della North Carolina State University ha messo a punto un nuovo sensore in grado di analizzare la chimica corporea degli utenti 

Gli smartwatch in futuro molto probabilmente saranno in grado di analizzare il sudore di chi li indossa raccogliendo preziose informazioni sulla salute degli utenti.
Questo “salto tecnologico” sarà permesso da un nuovo sensore messo a punto da un team di ricercatori di ingegneria della North Carolina State University.
Dalle dimensioni di un orologio da polso, la tecnologia è stata progettata per analizzare la chimica corporea degli utenti, al fine di misurare alcuni parametri legati alla salute e ottimizzare le prestazioni atletiche di chi la indossa.

Il nuovo sensore e le sue funzioni

Il nuovo sensore, descritto sulla rivista scientifica specializzata Biosensors and Bioelectronics, è per ora un prototipo e comprende una striscia da abbinare a un dispositivo di ultima generazione che incorpora diversi sensori chimici, in grado di raccogliere i dati del sudore per poi trasmetterli all’hardware interno. Quest’ultimo a sua volta registra i risultati e li invia allo smartphone o all’orologio intelligente collegato.
La striscia poggia direttamente sulla pelle di chi indossa lo smartwatch ed è sostituibile.
“Siamo ottimisti circa il fatto che questo hardware potrebbe consentire alle nuove tecnologie di favorire gli allenamenti militari o atletici, individuando i problemi di salute prima che diventino critici", ha spiegato Michael Daniele, coordinatore dello studio. "Potrebbe anche migliorare l'allenamento permettendo agli utenti di monitorare le loro prestazioni nel tempo. Per esempio, quale combinazione di dieta e di altre variabili migliora la capacità di prestazione di un utente?"

Che parametri misura?

I sensori integrati nella tecnologia sono in grado per ora di misurare i livelli di glucosio, lattato e pH, ma i ricercatori si augurano di riuscire a personalizzarli, conferendo loro la capacità di analizzare altri parametri fondamentali sia per monitorare la salute che l’attività fisica svolta dagli utenti.
"Per questo studio di prova, abbiamo testato il sudore dei partecipanti e monitorato i valori di glucosio, lattato, pH e temperatura", ha spiegato Michael Daniele. "Il dispositivo ha le dimensioni di un orologio medio, ma contiene apparecchiature analitiche equivalenti a quattro dei dispositivi elettrochimici ingombranti attualmente utilizzati per misurare i livelli di metaboliti in laboratorio".

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24