Google Foto, un abbonamento mensile per ricevere a casa i migliori 10 scatti del mese

Tecnologia

Il servizio di gestione delle immagini di Mountain View propone un abbonamento mensile per stampare e ricevere a casa le migliori foto del mese scelte dagli algoritmi di Google. Per ora si tratta di una prova disponibile solo negli Stati Uniti 

Per chi ha realizzato scatti troppo belli perché rimangano soltanto virtuali, Google Foto ha ideato un nuovo servizio che permette agli utenti di ricevere a casa le fotografie migliori realizzate negli ultimi 30 giorni. Al momento, Mountain View sta testando la novità negli Stati Uniti: pagando una cifra pari a circa 7 euro al mese è possibile sottoscrivere l’abbonamento che trasforma le immagini più belle ottenute con lo smartphone in ricordi da regalare o tenere in casa propria.

Google Foto, come funziona il nuovo abbonamento

Il nuovo abbonamento mensile proposto da Google Foto è un modo per “avere i tuoi migliori ricordi consegnati a casa ogni mese”, come descritto dalla stessa azienda. Oltre all’iniziativa, già di per sé piuttosto originale per un colosso del settore tech, a incuriosire è la modalità con cui Google sceglierà mensilmente le foto da stampare, ovvero affidandosi ai propri algoritmi. L’utente guiderà questo processo selezionando inizialmente uno dei tre temi proposti da Google Foto, a scelta tra “persone e animali”, “paesaggi” e “un po’ di tutto”. A seconda dell’opzione indicata, l’algoritmo del servizio di gestione immagini sceglierà automaticamente le 10 migliori fotografie scattate negli ultimi 30 giorni, che arriveranno a casa dell’utente in formato 10 x 15 centimetri, ma Google darà la possibilità di applicare modifiche e ritocchi agli scatti selezionati prima di eseguire la stampa.

La prova negli Stati Uniti

Già dal 2017 Google Foto offre la possibilità di usufruire del servizio di stampa di immagini e fotolibri, ma il nuovo abbonamento mensile rappresenta un’importante novità, consentendo di ricevere a casa ricordi costantemente aggiornati. Per il momento, tuttavia, Google sta testando questo programma negli Stati Uniti con un numero ristretto di utenti, che verranno invitati tramite un apposito banner su Google Foto. A seconda dell’esito di questo periodo di prova, Mountain View deciderà poi se modificare alcune condizioni o caratteristiche del servizio, annullarlo, o procedere con l’estensione in altri Paesi. 

Tecnologia: I più letti