Airbus, successo per il primo decollo automatico di un aereo. VIDEO

Tecnologia

L’operazione è stata portata a termine grazie alla tecnologia di riconoscimento delle immagini satellitari installata direttamente sul velivolo. La compagnia precisa che il ruolo dei piloti resterà sempre e comunque centrale 

Airbus ha annunciato di aver portato a termine con successo il primo decollo completamente autonomo con sistema ottico di uno dei suoi aerei, l’Airbus A350-1000. I test sono stati condotti lo scorso 18 dicembre presso l’aeroporto di Tolosa-Blagnac. L’equipaggio di prova, composto da due piloti, due ingegneri di volo e un ingegnere collaudatore, è decollato per la prima volta attorno alle 10:15: in totale sono stati condotti otto decolli in quattro ore e mezza.

Il decollo con autopilota

Come spiegato dal capitano Yann Beaufils, l’aereo si è comportato come previsto nel corso dei test. L’autopilota è stato inserito mentre l’equipaggio completava l’allineamento sulla pista ed era in attesa dell’autorizzazione dal controllo del traffico aereo. “In seguito, abbiamo spostato le leve dell’acceleratore nella posizione di decollo e abbiamo monitorato l’aereo”, prosegue Beaufils. Il velivolo ha così iniziato a muoversi e ad accelerare automaticamente, mantenendo la linea centrale della pista, all’esatta velocità di rotazione inserita nel sistema. “Il muso ha iniziato a sollevarsi da solo per assumere l’angolo di incidenza previsto per il decollo e pochi secondi dopo eravamo in volo”, conclude il capitano.

La centralità del ruolo del pilota

Il decollo automatico è stato portato a termine con successo grazie alla tecnologia di riconoscimento delle immagini satellitari installata direttamente sull’aereo, che in futuro potrebbe dunque diventare una valida alternativa all’Instrument landing system (Ils), il sistema elettronico di terra e di bordo creato per guidare gli aeroplani nella fase di atterraggio. Airbus sottolinea che queste innovazioni, in grado di migliorare le operazioni di volo e le prestazioni generali dei velivoli, non toglieranno spazio ai piloti, che avranno sempre un ruolo centrale in tutte le procedure. “Le tecnologie della guida autonoma supporteranno i piloti e permetteranno loro di concentrarsi meno sugli aspetti tecnici e più sui processi decisionali e sulla gestione dell’intero viaggio”, precisa la compagnia. 

Tecnologia: I più letti