Fifa 20, due player mettono in scena il minuto di silenzio

Tecnologia

L’iniziativa, diventata virale sui social, è stata pensata da due giocatori tunisini che hanno voluto onorare la memoria di un loro amico deceduto, anch’egli appassionato del titolo targato Electronic Arts  

Un evento consueto sui campi da calcio reali, quando si tratta di ricordare una persona deceduta, molto meno su quelli virtuali dei videogiochi calcistici. Eppure è quello che hanno deciso di mettere in scena due giocatori tunisini su Fifa 20, i quali hanno controllato i loro avatar per ricostruire quello che è un vero e proprio minuto di silenzio, con tanto di giocatori riuniti nel cerchio di centrocampo. E la motivazione era molto seria: celebrare un amico recentemente scomparso, che si chiamava Wael Laabidi, e che a sua volta era grande appassionato del titolo targato Electronic Arts.

L’iniziativa virale sui social

La funzionalità all’interno del gioco non esiste e per questo i due player hanno dovuto impegnarsi per sistemare tutti i giocatori, simulando in ogni dettaglio il minuto di silenzio, con tanto di presenza del direttore di gara. Poi hanno deciso di postare lo screenshot della loro iniziativa sui social e ben presto, ripresa da pro player molto seguiti come Zwe, giocatore professionista e youtuber da oltre 270mila follower solo su Twitter, la loro iniziativa è diventata virale. Solo il tweet di Zwe, ad esempio, ha raccolto 14mila like sul social dei ‘cinguettii’ e 1,8mila retweet. Insomma la folta community del titolo calcistico che fa concorrenza a Pes, è rimasta favorevolmente colpita dalla scelta dei due giocatori tunisini, dandone così ampio risalto.  

La lamentela di Frank Ribery

Fifa 20, lanciato lo scorso 27 settembre per Pc, PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch, ha già superato i 10 milioni di giocatori in tutto il mondo. Un traguardo che era stato annunciato in un comunicato, proprio dalla stessa Electronic Arts, che ne aveva confermato così il successo globale. Di recente, tra l’altro, aveva fatto notizia la lamentela dell’asso francese della Fiorentina Frank Ribery, relativa al proprio aspetto su Fifa 20. Il calciatore della squadra viola aveva criticato in modo scherzoso la scarsa somiglianza del suo alter ego digitale presente nel videogioco e ben presto il problema è stato risolto, con il rilascio della patch 1.06 che ha permesso di corregge i volti di diversi giocatori su Fifa 20, incluso quello della stella transalpina. Oltre a rendere più verosimili i calciatori, il nuovo update ha poi corretto alcuni bug e apportato alcune significative modifiche al gameplay.

Tecnologia: I più letti