Apple, al via i lavori del campus di Austin da un miliardo di dollari

Tecnologia
Il campus di Austin (apple.com)

Tim Cook, ceo del colosso della tecnologia, ha dato il via ufficialmente ai lavori dell’area che dovrebbe essere pronta nel 2022 e ospiterà fino a 15mila dipendenti  

Un nuovo campus ad Austin, in Texas, grande oltre 500mila metri quadrati che inizialmente ospiterà 5.000 dipendenti e costerà la considerevole cifra di un miliardo di dollari. Ad annunciare l’inizio dei lavori del nuovo mega centro operativo di Apple è stato proprio il ceo Tim Cook affermando che il colosso della tecnologia “è ansiosa di scrivere qui il nostro prossimo capitolo della propria storia e di continuare a contribuire alla storia dell'innovazione americana".

Un progetto di crescita

In attesa che i lavori siano terminati, Apple e Austin hanno iniziato un legame che ben si inserisce nella campagna di espansione della cittadina texana. In uno stabilimento di produzione a breve distanza dal luogo in cui sorgerà il campus, infatti, Apple si sta preparando a spedire il nuovissimo Mac Pro ai clienti che già lo hanno acquistato. La struttura che nello specifico si sta occupando di Mac Pro impiega oltre 500 persone in una vasta gamma di ruoli, inclusi ingegneri elettronici e assemblatori che stanno lavorando su ogni unità unica, anche secondo le specifiche indicazioni dei clienti. Tra l’altro, dicono da Apple, la crescita dell’azienda con la costituzione del centro di Austin fa parte dell'espansione nazionale, annunciata a gennaio 2018, pensata con l’obiettivo di aumentare gli investimenti in produzione, oltre che i posti di lavoro negli Stati Uniti. Apple ha in programma di contribuire con 350 miliardi di dollari all'economia degli Stati Uniti, nel periodo che va tra il 2018 e il 2023 e durante questo stesso periodo assumerà altri 20.000 dipendenti nelle città di tutto il Paese.

Attenzione al verde e alle rinnovabili

Il campus dovrebbe arrivare ad ospitare fino a 15.000 dipendenti e dovrebbe aprire i battenti nel 2022. Tra l’altro, dicono da Apple, l’azienda sta collaborando con Bartlett Tree Experts, con sede proprio a Austin, per preservare gli alberi nativi nella area dove sorgerà il campus. Migliaia di alberi che fanno parte di oltre 20 varietà originarie del Texas, renderanno verde la zona, in maniera “significativamente più importante di quanto non fosse sul sito prima dell'inizio della costruzione”. Inoltre, il sito sarà progettato per massimizzare lo spazio verde, che coprirà oltre il 60% del campus, con una riserva naturale di oltre 200mila metri quadrati che ospiterà fauna selvatica, completamente aperta al pubblico. E, sottolineano ancora da Apple, come tutte le strutture del colosso, anche il nuovo campus di Austin funzionerà al 100% con energia rinnovabile, inclusa l'energia solare generata direttamente sul posto.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.