Twitter, il 50% dei tweet illeciti è rimosso prima delle segnalazioni

Tecnologia
Immagine di archivio (Getty Images)

Il sistema di riconoscimento automatico utilizzato dal social per rilevare gli abusi è sempre più efficiente: grazie anche ai moderatori umani ha portato a rimozioni più rapide nel terzo trimestre del 2019 

L’Intelligenza Artificiale utilizzata da Twitter per rilevare gli abusi sulla piattaforma funziona. Circa la metà dei tweet illeciti pubblicati sul social network vengono ora rimossi ancor prima che gli utenti provvedano a segnalarli, grazie ai sistemi di moderazione automatici che sfruttano il machine learning. Twitter lo ha comunicato agli azionisti nel proprio report relativo ai guadagni del terzo trimestre del 2019, facendo il punto anche sulle novità recentemente introdotte, come la possibilità di nascondere le risposte indesiderate ai propri tweet testata in Stati Uniti, Canada e Giappone.

Twitter: Intelligenza Artificiale funziona contro tweet illeciti

Twitter sta migliorando i sistemi che aiutano a individuare automaticamente i tweet illeciti, contenenti offese o abusi di altro tipo. Le tecnologie di machine learning avevano permesso nei primi due trimestri del 2019 di rilevare rispettivamente il 38% e il 43% dei post abusivi e poi rimossi sulla piattaforma. Nel terzo trimestre dell’anno i tweet rilevati grazie all’apprendimento automatico sono saliti al 50% dei contenuti totali rimossi da Twitter, che per la metà di questo lavoro continua ad affidarsi anche alle segnalazioni degli utenti, che tuttavia sono sempre meno necessarie per ‘ripulire’ il social. Il report spiega che questi risultati si devono anche grazie al rapido lavoro dei moderatori umani, a cui vengono mandati sempre più tweet identificati come abusivi dall’Intelligenza Artificiale per migliorare i modelli di apprendimento automatico. Combinando questi fattori, Twitter ha rimosso i contenuti illeciti “più velocemente di quanto mai fatto prima”.

Crescono gli utenti di Twitter

Twitter ribadisce inoltre il proprio impegno nel promuovere conversazioni più sane sul social network, spiegando che “la trasparenza è molto importante perché questo accada”. Per questo motivo da qualche mese la piattaforma ha messo a disposizione un archivio dei tweet pubblicati contenente oltre 30 milioni di tweet, già scaricato da migliaia di ricercatori di tutto il mondo. Twitter spiega inoltre che il numero degli utenti attivi ha raggiunto i 145 milioni, segnando un +17% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nei prossimi mesi, la piattaforma si propone di ridurre il numero di abusi sul social, cancellando sempre più contenuti illeciti prima delle segnalazioni. Sul tema delle conversazioni, invece, Twitter monitorerà gli effetti della funzione che consente di nascondere le risposte introdotta in Stati Uniti, Canada e Giappone. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.