"Non seguire le indicazioni": in Sardegna cartelli contro Google Maps

Tecnologia
I cartelli anti Google Maps (facebook.com/comunedibaunei.santamarianavarrese)

A Baunei, piccolo comune in provincia di Nuoro, compariranno i primi cartelli che invitano a non seguire le indicazioni del navigatore del colosso di Mountain View per evitare difficoltà in percorsi sterrati  

Il navigatore di Google Maps può essere molto utile ma, in certe circostanze e in determinati territori, può creare disagi ai guidatori. E’ successo di recente negli Stati Uniti, in Colorado, dove un gruppo di automobilisti che si trovavano su Pena Boulevard, una strada trafficata che porta all'aeroporto internazionale di Denver, sono stati portati fuori strada dal navigatore di Google Maps. L’applicazione ha provocato un errore piuttosto evidente, spingendo le auto che cercavano una deviazione per evitare il traffico su un campo sterrato, reso fangoso dalle condizioni atmosferiche.

L’iniziativa di Baunei in Sardegna

In Italia, la conformazione geografica di alcune regioni e di alcune zone in particolare, può stridere con le informazioni che fornisce all’utente il navigatore del colosso di Mountain View. Tra queste la Sardegna, che soprattutto lontano dai centri abitati, vede la presenza di molteplici sentieri sterrati che si dipanano tra rocce ed arbusti, generando confusione nell’algoritmo del navigatore che può costringere turisti non avvezzi ai percorsi a sbagliare strada. Per questo nell’isola stanno comparendo i primi cartelli anti Google Maps, come nel caso di Baunei, in Ogliastra, comune di oltre 3mila abitanti in provincia di Nuoro. Qui, come segnalato anche sulla pagina Facebook ufficiale, il Comune ha deciso di installare dei pannelli in cui campeggiano le scritte “Non seguire le indicazioni di Google Maps” e “Strada percorribile solo con 4x4”.

Un avvertimento per i visitatori

I curiosi cartelli, si legge nel post, “verranno sistemati nelle strade per Margine direzione Bidonie-Trekking per Cala Luna e strada per Us Piggius, direzione Baccu Linnalbu-Goloritzè”. Luoghi, evidentemente, già troppe volte protagonisti di situazioni in cui i turisti si sono trovati in difficoltà. “Sono decine gli interventi effettuati dai vigili del fuoco e pastori locali, per aiutare i malcapitati visitatori del nostro Supramonte, in seria difficoltà, indirizzati da Google Maps su queste carrarecce e sterrati con camper e semplici utilitarie. Consigliamo sempre di informarsi su regole e prescrizioni da seguire prima di avventurarsi nel nostro territorio”, precisano ancora dal piccolo comune sardo, autore dell’iniziativa.

L’importanza delle indicazioni locali

Nel caso di Denver, da Mountain View, avevano risposto con una nota che “nel generare i percorsi si prendono in considerazione molti fattori, tra cui le dimensioni della strada e l'immediatezza del percorso, ma nonostante questo il suggerimento a tutti i conducenti è quello di seguire le indicazioni locali”. Ora, anche grazie ai cartelli che ha messo a disposizione il comune di Baunei, perdersi o inoltrarsi su percorsi non adatti alla propria auto dovrebbe essere un po' meno facile.  

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.