Come funziona Threads, l'app di messaggistica di Instagram

Tecnologia
Un'anteprima dell'app Threads (Instagram)

La nuova app lanciata da Facebook permette di condividere velocemente foto, video e messaggi con gli amici più stretti selezionati su Instagram. Si potranno condividere anche informazioni sulla propria attività e posizione 

Facebook ha ufficialmente annunciato Threads, l’applicazione di messaggistica collegata a Instagram per restare connessi con i contatti con cui si comunica più spesso. L’app sfrutta infatti l’accesso diretto alla fotocamera per poter condividere velocemente foto, video ma anche messaggi di testo con le persone già inserite nella lista degli amici più stretti sul social fotografico. Il nuovo software di Facebook è disponibile per Android e iOS, si ispira alla funzionalità già lanciata da Snapchat e sostituisce l’app Direct, sulla quale l’azienda ha smesso di lavorare da diversi mesi. Threads può condividere con gli amici selezionati alcune informazioni sensibili e porta con sé alcune considerazioni sulla privacy, ma riflette allo stesso tempo la volontà già comunicata da Zuckerberg di sfruttare i social per fare comunicare tra loro cerchie più strette.

Threads: app per foto e video agli amici stretti di Instagram

La fotocamera è senza dubbio il cuore di Threads per Instagram, nonché la prima schermata che compare all’apertura dell’app. A differenza del social fotografico gli utenti non avranno la possibilità di impostare filtri, visto che la nuova app si concentra sulla condivisione rapida di foto e video. Sul proprio blog, Instagram spiega di “avere notato il bisogno di restare più connessi” ai propri amici più stretti, “in modo da potervi dire cosa state facendo e come vi sentite attraverso foto e video”. Threads viene definito “un nuovo spazio dedicato privato”, nel quale poter controllare chi è in grado di contattarti e “personalizzare l’esperienza attorno alle persone che contano di più”. Gli amici più contattati compariranno come icone nella schermata della fotocamera e basterà toccare una di queste per inviare il contenuto scattato o ripreso in pochi secondi. 

Lo Stato di Threads dà indizi sulla posizione

L’inbox di Threads appare molto simile a quella che contiene i messaggi diretti su Instagram, limitata però ai contatti più stretti. Un altro elemento fondamentale della nuova app è lo Stato, che può essere scelto tra quelli predefiniti o creato da zero. Secondo il comunicato di Instagram questa sezione è stata creata “pensando alla privacy”: selezionando ad esempio lo Stato automatico, gli utenti nella lista degli amici stretti potranno visualizzare alcune informazioni relative al luogo in cui ci si trova, senza però condividere le esatte coordinate. Tuttavia questi dati saranno ottenuti dalla condivisione di posizione, livello di batteria, movimenti e rete di connessione, informazioni che Threads richiede di poter utilizzare con lo Stato automatico, che l’utente può comunque scegliere di non attivare. Il comunicato specifica che l’introduzione di Threads non cambierà nulla circa la sezione dei messaggi diretti su Instagram: le comunicazioni degli amici più stretti compariranno sia sulla nuova app che sul social, dove si potrà continuare a ricevere e inviare messaggi a tutti gli altri contatti. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.