Apple vuole brevettare gli Slofie: ecco perché

Tecnologia

Cupertino ha presentato una domanda di brevetto per fare diventare marchio esclusivo il nuovo termine coniato con il lancio di iPhone 11 che si riferisce ai video selfie in slow-motion 

Slofie e QuickTake sono due delle nuove tecniche introdotte da Apple durante il lancio di iPhone 11. Stando a quanto riportato da patentlyapple.com, Cupertino sarebbe ora intenzionato a brevettare queste due novità, entrambe relative alle nuove capacità della fotocamera di iPhone. In particolare, gli Slofie sono ottenuti tramite l’obiettivo frontale da 12 megapixel, in grado di realizzare “un divertente videoselfie in slow-motion a 120 fps”, come spiega Apple sul proprio sito. Mentre la funzione sembra di per sé replicabile in altri smartphone di ultima generazione, il brevetto presentato da Cupertino, attualmente sotto esame, si riferisce alla parola ‘Slofie’, unione dei termini slow-motion e selfie, che l’azienda vorrebbe far diventare una propria esclusiva.

Slofie potrebbe diventare un’esclusiva di Apple

Ci era voluto qualche istante, durante l’Apple Event del 10 settembre, per capire che gli Slofie altro non erano che slow-motion selfie, realizzabili grazie alla nuova fotocamera frontale TrueDepth da 12 megapixel montata su iPhone 11. La nuova parola aveva suscitato curiosità e ilarità da parte di alcuni, ma appena tre giorni dopo il lancio Apple ha deciso di provare a ottenere i diritti esclusivi del termine coniato, come indica la domanda di brevetto pubblicata dal sito patentlyapple.com. Sapendo che le fotocamere montate sui principali smartphone top di gamma sarebbero in grado di replicare la funzione, è probabile che Apple voglia impedire che il termine Slofie sia utilizzato anche dai competitor o che sia usato in applicazioni create da sviluppatori terzi, rimanendo così un’esclusiva di iPhone 11. Per ottenere questo diritto, che dipenderà dall’approvazione della domanda sottoposta, The Verge spiega che Cupertino ha pagato 400 dollari.

Domanda di brevetto anche per Quick Take

Oltre agli Slofie, una seconda domanda di brevetto di Apple è mirata a far diventare QuickTake marchio esclusivo di Cupertino. La parola si riferisce a un’utile novità che, direttamente dalla modalità fotocamera di iPhone 11, permette di registrare video tenendo premuto il pulsante di scatto.

Tecnologia: I più letti