Xiaomi brevetta una sciarpa smart capace di autoregolarsi

Tecnologia
Immagine di archivio (Getty Images)

L’indumento è stato descritto in un nuovo brevetto depositato dal colosso cinese. All’interno di una parte in fibra di plastica nasconde un sensore per il rilevamento della temperatura 

Dopo gli smartphone, le smartband, le lampade, i droni e molto altro ancora, Xiaomi potrebbe lanciare sul mercato anche una sciarpa ‘intelligente’. La compagnia cinese, infatti, ha depositato un brevetto riguardante proprio questo nuovo dispositivo indossabile. La sciarpa smart descritta nel documento è in grado non solo di regolarsi automaticamente per proteggere al meglio il collo, ma anche di emanare una certa quantità di calore in base alla temperatura esterna.

Le caratteristiche di Xiaomi Smart Scarf

L’indumento, il cui nome provvisorio è Xiaomi Smart Scarf, nasconde all’interno di una parte in fibra elastica un sensore per il rilevamento della temperatura e presenta una serie di infrarossi che, grazie ad alcuni motori elettrici di piccole dimensioni, può emanare calore. Il brevetto indica anche che la parte elastica della sciarpa può regolarsi automaticamente, allentandosi o stringendosi a seconda delle necessità. Inoltre, Xiaomi Smart Scarf dovrebbe essere in grado di interfacciarsi con lo smartphone. Non è la prima volta in cui il colosso cinese unisce la tecnologia all’abbigliamento: negli ultimi anni l’azienda ha commercializzato le Mi Shoes (note anche come Li Ning Smart), delle scarpe da corsa che possono connettersi con l’app Mi Fit e fornire informazioni utili sui chilometri percorsi, sulle calorie bruciate nel corso di un allenamento e altro ancora.

Brevettato uno smartphone con un pannello solare integrato

Un altro brevetto di Xiaomi, depositato presso il World Intellectual Property Office (WIPO), descrive il funzionamento di un ipotetico smartphone con un pannello solare integrato. Si tratta di una tecnologia pensata per offrire agli utenti un device senza problemi di autonomia. Le immagini presenti nel documento raffigurano uno smartphone con schermo full-screen nella parte frontale e privo della fotocamera anteriore (che però potrebbe essere integrata sotto al display). Il pannello solare occupa buona parte del retro del dispositivo, dove trova spazio anche la fotocamera posteriore. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.