Sonos, in arrivo speaker Bluetooth portatile con nome in codice S17

Tecnologia
Smart Speaker (Getty Images)

Probabilmente il dispositivo verrà presentato dall’azienda in uno dei suoi prossimi eventi in programma. Simile per aspetto al modello One, il device sarà dotato di una maniglia, posta sul retro, per facilitarne il trasporto 

Sonos sarebbe al lavoro per lo sviluppo di un nuovo speaker bluetooth con batteria integrata. Probabilmente il dispositivo verrà presentato dall’azienda in uno dei suoi prossimi eventi in programma a New York. La società prenderà parte anche alla IFA 2019, a Berlino.
Come riporta The Verge, sul sito FCC sono apparsi due nuovi dispositivi con marchio Sonos, con nomi in codice S17 e S23.

Le caratteristiche dei nuovi dispositivi Sonos

Il device S23 potrebbe essere una versione rinnovata del vecchio Sonos Connect. Il modello attualmente in commercio è abbastanza datato, ragion per cui è plausibile che l’azienda sia attualmente al lavoro su un modello più prestante e al passo con i tempi.
Per quanto riguarda S17, invece, si tratta del tanto atteso nuovo altoparlante Sonos.
Come suggerisce The Verge, dalle specifiche tecniche trapelate in rete il nuovo speaker è molto probabilmente il dispositivo Sonos più potente di sempre: consuma 45 watt di potenza.
Simile per aspetto al modello One, potrebbe essere dotato di una maniglia, posta sul retro, per facilitarne il trasporto. Stando alle indiscrezioni, S17 avrà connettività Wi-Fi e Bluetooth, e proprio come S23, includerà Bluetooth Low Energy. Supporterà, inoltre, AirPlay 2 e gli assistenti vocali di Big G e Amazon: Google Assistant e Alexa.
Tra le novità, S17 includerà l’Auto Trueplay, una nuova funzione che permette la calibrazione automatica del suono tramite il microfono integrato.

Negli USA è possibile regolare la velocità con cui parla Alexa

L’ultimo aggiornamento ha introdotto sugli speaker di Amazon la possibilità di regolare la velocità con cui risponde Alexa, l’assistente vocale del colosso di e-commerce. Si tratta di una funzione richiesta a grande voce dagli utenti meno giovani, che lamentavano varie difficoltà nella comprensione di Alexa, data la sua velocità di espressione.
L’integrazione è per ora disponibile solamente negli Stati Uniti e permette di scegliere tra sette diverse velocità: una predefinita, due più lente e quattro più celeri.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.