Cresce il mercato dei feature phones, i telefoni low cost e poco smart

Tecnologia
Telefonini (Getty Images)

Secondo le stime di Counterpoint Research, nel 2019 in tutto il mondo verranno effettuate in totale circa 400milioni di consegne 

Negli ultimi tre anni è cresciuto il mercato dei feature phones, ovvero quei telefonini che non possono essere classificati come smartphone ma che sono dotati di buona parte delle applicazioni utili per poter usufruire dei servizi più diffusi.
Si tratta di device basic grazie ai quali è possibile chiamare, mandare messaggi e in alcuni casi connettersi a Internet.
I feature phones non hanno nulla a che vedere con gli smartphone di punta dei colossi della tecnologia, che hanno prezzi in media superiori ai mille dollari, ma negli ultimi anni stanno riscuotendo molto successo soprattutto nei mercati dei Paesi in espansione com l’India e l’Africa.

Nel 2019 si stimano oltre 400milioni di consegne

I telefonini ‘basic’ sono pensati, non solo per le popolazioni dei Paesi emergenti che hanno budget più limitati per questo genere di dispositivi rispetto agli abitanti degli Stati sviluppati, ma anche per tutti gli anziani in cerca di device semplici e intuitivi con i quali chiamare e svolgere poche altre funzioni. Secondo le stime di Counterpoint Research, nel 2019 in tutto il mondo verranno effettuate in totale circa 400milioni di consegne. Inoltre, entro il 2021, le vendite complessive dei feature phones raggiungeranno probabilmente il miliardo di unità spedite, 800milioni delle quali destinate a consumatori di India e Medio Oriente. "L'avvento dei nuovi feature phone può rappresentare un trend a livello mondiale destinato in particolare ai mercati dei Paesi emergenti, con minori capacità di spesa, ed eventualmente a quelle fasce di popolazione di età elevata”, spiega Marta Valsecchi, Direttore operativo degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano.

Nokia ha da poco presentato due feature phones

A settembre debutteranno sul mercato i nuovi feature phones di Nokia: 105 e 220 4G. I device, secondo quanto annunciato da HMD Global durante la loro presentazione, vantano una batteria prestante, funzionalità essenziali, un prezzo super low cost e la tecnologia VoLTE. Nokia 105 integra un display a colori da 1,77 pollici e offre un’autonomia di alcuni giorni: sarà disponibile da settembre al prezzo di 24,99 euro. Nokia 220 4G, invece, si connette a internet e può essere utilizzato come radio portatile, per ascoltare le proprie stazioni preferite. Per ora non si hanno informazioni ufficiali riguardo il suo futuro prezzo di listino. “Dopo i prodotti lanciati da Nokia è lecito aspettarsene nuovi in uscita anche di altri marchi", spiega Valsecchi, che aggiunge di non aspettarsi "una forte penetrazione nel nostro Paese, così come negli altri mercati occidentali”. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.