Wsj: Apple sposta in Cina la produzione del Mac Pro

Tecnologia
Mac Pro (Getty Images)

Si tratta di una mossa non del tutto sorprendente da parte di Cupertino: la maggior parte dei suoi dispositivi è già prodotta oltreoceano. Il nuovo computer della mela monterà alcuni componenti realizzati negli Stati Uniti 

Il nuovo Mac Pro di Apple sarà costruito in Cina.
Secondo il Wall Street Journal, l’azienda avrebbe dunque deciso di spostare oltreoceano anche la produzione del suo unico device finora assemblato interamente negli Stati Uniti. Si tratta di una mossa non del tutto sorprendente da parte di Apple, in quanto la maggior parte dei suoi dispositivi è prodotta proprio in Cina.

Il nuovo Mac Pro monta componenti prodotti negli Stati Uniti

Il precedente modello Mac Pro, rilasciato nel 2013, è stato assemblato negli Usa, precisamente in uno stabilimento di Austin, in Texas.
Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, il nuovo computer della mela monterà alcuni componenti prodotti negli Stati Uniti. Un portavoce di Apple, inoltre, ha rivelato al quotidiano, che il nuovo Mac Pro è stato progettato interamente negli Stati Uniti.
"L'assemblaggio finale è solo una parte del processo di produzione", ha spiegato il portavoce, che ha precisato che Apple supporta con i suoi investimenti due milioni di posti di lavoro negli Stati Uniti.

Jony Ive, il designer padre dell'iPhone dice addio ad Apple: fonderà una sua azienda

Tra le ultime novità di Apple, c’è l’uscita di scena di un ‘pezzo grosso’ dell’azienda.
Jony Ive, il designer che ha ideato l’aspetto esteriore degli iPhone e di molti altri dispositivi della mela, ha deciso di dimettersi da Apple e di fondare una propria azienda: LoveFrom.
Ad annunciare la sua dipartita dalla società è stata la stessa Apple in un comunicato ufficiale. Ive, dopo un impegno quasi trentennale con l’azienda fondata da Steve Jobs, fonderà una società di design che avrà Cupertino “tra i suoi principali clienti” e continuerà a collaborare con Apple “su progetti esclusivi”.
Tim Cook, Ceo di Cupertino, spiega come sia stato fondamentale per l’azienda il contributo di Jony Ive: il suo ruolo “nella rinascita di Apple non può essere enfatizzato abbastanza, dai rivoluzionari iMac del 1998 all’iPhone e l’ambizione senza precedenti di Apple Park, nel quale ha messo tutta la propria energia e cura”.  

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.