Spotify ha raggiunto i 100 milioni di abbonati a Premium

Tecnologia

La società svedese ha visto crescere il numero di iscritti del 32% su base annua. Ad oggi, l'app di musica in streaming conta 217 milioni di utenti, inclusi i fruitori del servizio gratuito 

Spotify ha raggiunto per la prima volta i 100 milioni di utenti abbonati al servizio Premium. Lo ha annunciato la società svedese, comunicando i risultati finanziari del primo trimestre del 2019, che ha visto il numero di iscritti crescere del 32% su base annua. Contando anche i fruitori del servizio gratuito, Spotify conta oggi 217 milioni di utenti attivi ogni mese, dei quali due milioni risiedono in India, paese nel quale l’app ha fatto il suo debutto solo a febbraio.

Podcast e la sfida con Apple Music

Sulla base di questi risultati, Spotify prevede di raggiungere tra i 222 e i 228 milioni di utenti entro la fine del secondo trimestre, dei quali quasi 110 milioni saranno abbonati a Premium. Tra gli obiettivi aziendali, c'è anche l'affermazione nel settore del podcasting: dopo aver acquisito Gimlet Media, Anchor e Parcast, società specializzate in questo ambito, l’azienda svedese intende sviluppare un modello pubblicitario più efficace dedicato proprio ai podcast, che comprenda migliori capacità di targeting, misurazione e reporting.
Spotify vuole quindi staccare una volta per tutte Apple Music, la sua principale rivale. A livello globale, infatti, il servizio di Cupertino conta solo 50 milioni di iscritti ma, secondo i dati riportati dal Wall Street Journal, in America il numero dei suoi utenti supera quello di Spotify, 28 milioni contro 26. La società di Daniel Ek è quindi chiamata a prendere delle contromisure se vuole riprendersi il primato in un mercato strategico come quello americano.

Premium Duo e una nuova rivale

Al fine di incrementare ulteriormente le sottoscrizioni al suo servizio a pagamento, Spotify ha ideato Premium Duo, un nuovo abbonamento condiviso a prezzo ridotto, che offre a due utenti nuovi servizi a soli 12,99 euro (a fronte dei 9,99 di un abbonamento standard) e molti contenuti esclusivi.
Una mossa che potrebbe rivelarsi particolarmente efficace, anche perché Spotify potrebbe presto far fronte alla concorrenza di una nuova rivale: Amazon. La società di Jeff Bezos starebbe infatti valutando il lancio di un nuovo servizio di musica in streaming da mettere a disposizione degli utenti gratuitamente. Secondo le prime indiscrezioni, Amazon offrirà un catalogo di tracce limitato selezionabile attraverso Alexa e riproducibile sugli smart speaker Echo.

Tecnologia: I più letti