LIT Flash, il flash wireless per foto più luminose

Tecnologia
LIT Flash

Può essere utilizzato anche dai meno esperti ed è compatibile con i sistemi operativi iOS e Android. Un’apposita app consente di gestire tutte le sue funzioni 

Tra selfie e foto panoramiche, gli smartphone sono sempre più utilizzati per immortalare i momenti che non si vogliono dimenticare. Rispetto a una macchina fotografica, il cellulare occupa meno spazio, è a portata di mano in ogni situazione, consente di modificare gli scatti realizzati tramite una vasta gamma di applicazioni (spesso gratuite) e di condividerli con facilità sui social media. Nel corso degli ultimi anni hanno fatto il loro debutto sul mercato dei dispositivi dotati di sensori sempre più performanti e numerosi, pensati per soddisfare anche gli utenti più esigenti. Un esempio concreto è Huawei P30: l’ultimo top di gamma dell’azienda cinese è dotato di quattro fotocamere posteriori, di cui una da 40MP, e il suo lancio è stato accompagnato dallo slogan 'Rewrite the Rules of Photography'. Gli smartphone dotati di un comparto fotografico di alto livello consentono di ottenere degli scatti luminosi e definiti anche di notte, ma nella maggior parte dei casi non raggiungono le stesse prestazioni di una fotocamera DSLR. Una possibile soluzione a questo problema è LIT Flash, un innovativo flash wireless allo xeno che, grazie alla connettività bluetooth, può essere utilizzato fino a 40 metri di distanza dal dispositivo.

Le funzioni di Lit Flash

Sulla pagina Kickstarter del progetto, i creatori di LIT Flash spiegano che il device è stato pensato appositamente per gli smartphone e non è compatibile con le fotocamere DSLR. Può essere utilizzato per ottenere delle fotografie luminose in ogni condizione con vari iPhone (7, 7 Plus, 8, 8 Plus, X, XS, XS Max) e con i dispositivi più recenti dotati del sistema operativo Android. Il pulsante presente sul flash off camera consente di scattare automaticamente un’istantanea e di salvarla nella galleria del telefono. La facilità di utilizzo è uno dei punti di forza del device: secondo il suo ideatore, Marko Pirc, anche chi non ha alcuna esperienza con la fotografia può ottenere dei buoni risultati. Tramite un’applicazione dedicata è possibile impostare la frequenza e il numero di flash che saranno effettuati durante ogni singolo scatto, scegliere la modalità più adatta per ogni situazione (tra cui ‘ritratto’, ‘notturna’ e ‘stroboscopica’), controllare il livello di carica della batteria da 2800 mAh (ricaricabile tramite un cavo USB-C) e regolare le ISO, la potenza e il tempo di scatto. Inoltre, l’app contiene anche delle guide utili per imparare le basi della fotografia e delle tecniche di editing. Rispetto ai flash led, quelli allo xeno garantiscono un’illuminazione maggiore e permettono di riprodurre i colori in modo più accurato. È per questo motivo che LIT Flash permette di realizzare delle fotografie luminose anche di notte. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24