Windows 10, cancellato il progetto “Sets”: problemi con l’integrazione

Tecnologia

Il progetto è stato abbandonato anche a causa della volontà della compagnia di Redmond di concentrarsi sulla nuova versione del web browser Edge, basata su Chromium 

Sets, il progetto di Microsoft finalizzato a introdurre un nuovo modo per gestire i software sui PC con Windows 10 (tramite un sistema di schede), è stato cancellato. Lo riporta il sito ZDNet, secondo il quale gli ingegneri della società di Redmond non sono più al lavoro sulla feature. Negli scorsi mesi Sets era stata implementata in alcune build messe a disposizione dei Windows Insiders, ma non aveva riscosso troppo successo. Sembra che il progetto sia stato abbandonato proprio a causa dello scarso interesse dimostrato dagli utenti e dei problemi di integrazione con Windows 10 che erano sopraggiunti nel corso dello sviluppo. Nelle intenzioni di Microsoft, la nuova feature avrebbe dovuto fare il suo debutto ufficiale durante uno degli aggiornamenti di aprile 2018 del sistema operativo Windows 10. Nel primo periodo, Sets avrebbe dovuto funzionare solo con le applicazioni Universal Windows Platform (Uwp), per poi essere reso compatibile con le app Win32, come Office, e con i software degli sviluppatori di terze parti nei mesi successivi.

La dichiarazione di Rich Turner

Rich Turner, senior program manager di Microsoft, ha affermato che “l’esperienza Sets non esiste più, tuttavia l’implementazione delle schede ha un’alta priorità nella nostra lista delle cose da fare”. Si tratta dell’unica dichiarazione ufficiale dell’azienda di Redmond sull’abbandono del progetto. Sets avrebbe dovuto consentire agli utenti di raggruppare vari programmi diversi all’interno di un’unica finestra, consentendo così di passare con facilità e immediatezza da uno all’altro, proprio come avviene con le schede dei web browser. Oltre alla scarsa popolarità tra i Windows Insider, un’altra ragione che ha spinto gli sviluppatori della compagnia ad abbandonare la nuova funzionalità è stata la scelta di ‘ristrutturare’ Edge usando Chromium. Implementare Sets all’interno di Edge avrebbe richiesto troppo tempo, costringendoli a rinviare il rilascio della versione riveduta e corretta del web browser (la quale è disponibile per in dowload da alcune settimane).

Tecnologia: I più letti