Blue, il robot low cost per la casa con braccia da culturista

Tecnologia
Robot (Getty Images)

Si tratta di un automa, sviluppato dai ricercatori dell’Università statunitense di Berkeley apparentemente forte e vigoroso, ma in grado di svolgere con cura e leggerezza alcune mansioni domestiche, come piegare gli asciugamani

Dall’Università statunitense di Berkeley arriva Blue, il robot con braccia da culturista, guidato dall’Intelligenza artificiale. Si tratta di un automa pensato per la casa apparentemente forte e vigoroso, ma in grado di svolgere con cura e leggerezza alcune mansioni domestiche, quali piegare gli asciugamani, piantare i fiori nei vasi e persino manipolare materiali di dimensioni estremamente piccole, come le viti. Blue è in grado di imparare dei propri sbagli, grazie alla guida dell’Intelligenza artificiale ed è stato sviluppato proprio per aiutare gli uomini nelle faccende casalinghe.

Blue: le caratteristiche del robot guidato dall’Intelligenza artificiale

Blue è un robot low cost: il suo assemblaggio completo costa solo 5mila dollari. Un prezzo super competitivo che lo differenzia dagli altri automi con simili funzioni. PR2, per esempio, il robot sviluppato da Willow Garage con braccia forti e tenaglie prevede una spesa di circa 400mila dollari per la sua realizzazione. Il prezzo contenuto di Blue, come spiegano i ricercatori, “diventa possibile quando si è disposti a rinunciare alla precisione submillimetrica”: una caratteristica non necessaria per un robot guidato dall’Intelligenza artificiale.
“Abbiamo voluto disegnare un robot che fosse sicuro per gli esseri umani e per se stesso, si adattasse perfettamente ai recenti sviluppi dell’intelligenza artificiale, e non fosse troppo costoso”, spiega Pieter Abbeel, uno degli sviluppatori dell’Università di Berkeley.

I punti di forza di Blue

I suoi punti di forza, oltre al prezzo, sono la potenza e la delicatezza: due caratteristiche apparentemente contrapposte, ma che ampliano sensibilmente le sue possibili applicazioni. Nonostante appaiano forti e vigorose, le braccia di Blue sono state progettate per eseguire movimenti precisi e accurati, riuscendo a modulare l’energia necessaria a ogni singola azione. Blue, inoltre, è in grado di percepire e di reagire a eventuali forze esterne, quali la spinta di una mano.
Il robot casalingo per ora è solo un prototipo, ma i suoi sviluppatori sono attualmente impegnati nella realizzazione dei primi 10 esemplari. Gli esperti interessati alle funzioni offerte dall’automa possono prenotarne uno direttamente sul sito dell’Università statunitense.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24