BlackBerry Messenger, il servizio di messagistica chiude il 31 maggio 2019

Tecnologia
BlackBerry (Getty Images)

Ad annunciarlo è la stessa azienda in un comunicato pubblicato sul sito ufficiale: “È giunto il tempo del tramonto per il servizio consumer BBM. Abbiamo investito il nostro cuore in questa realtà e siamo orgogliosi di quello che abbiamo costruito finora” 

BlackBerry Messenger (BBM) per gli utenti consumer chiuderà il 31 maggio 2019.
Ad annunciarlo è la stessa azienda in un comunicato pubblicato sul sito ufficiale.
La chat di messaggistica istantanea, lanciata sul mercato molto prima rispetto agli odierni e noti competitors WhatsApp e Messenger, è giunta ormai al tramonto dopo ben 14 anni di servizio.
Se da un lato BBM è riuscita ad anticipare i tempi rispetto alle altre piattaforme, dall’altro non è stata in grado di affermarsi sul mercato e di farsi valere contro i big di messaggistica usciti negli anni successivi.

BlackBerry Messenger: dal 2005 ad oggi

BlackBerry Messenger ha preso il via nel 2005 e nel corso degli anni ha introdotto diverse migliorie.
Nel 2016, per esempio, l’azienda ha stretto una collaborazione con Emtek per migliorare i servizi pensati per i clienti consumer e per riuscire a gestire in autonomia BBM Enterprise, l’app di messaggistica sviluppata per le aziende.
Inizialmente riservato ai soli clienti in possesso di dispositivi BlackBerry, il servizio è stato successivamente reso disponibile per altri sistemi operativi.
Questa integrazione, tuttavia, è avvenuta in ritardo rispetto ai competitors. Solo nel 2013 sono state create le versioni per iOS e Android: quando già su questi sistemi operativi erano attive altre piattaforme di messaggistica con simili funzioni.

Le dichiarazioni nel comunicato pubblicato sul sito

“Abbiamo investito il nostro cuore in questa realtà e siamo orgogliosi di quello che abbiamo costruito finora”, spiega il team di BlackBerry nel comunicato pubblicato sul sito ufficiale.
“È giunto il tempo del tramonto per il servizio consumer BBM, e per noi di andare avanti”, dichiarano gli sviluppatori ringraziando caldamente tutti i clienti che hanno usufruito della piattaforma di messaggistica istantanea.
“L’industria della tecnologia è molto fluida e, nonostante i nostri sforzi, gli utenti sono passati ad altre piattaforme, mentre si è rivelato difficile ottenere nuovi iscritti”.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24