Apple cancella AirPower: ecco le alternative per la ricarica wireless

Tecnologia
Apple (Ansa)

L’azienda di Cupertino ha abbandonato il progetto del tappetino in grado di ricaricare contemporaneamente iPhone, orologio e auricolari. I clienti di Apple possono però contare su altre soluzioni: ecco quali 

Apple ha recentemente comunicato di aver abbandonato il progetto di AirPower, la base wireless in grado di ricaricare contemporaneamente iPhone, orologio e auricolari Apple.
Atteso dal 2017, anno in cui la casa di Cupertino ha svelato, insieme all’iPhone X, l’intenzione di realizzare un tappetino in grado di racchiudere le funzioni dei cavi di ricarica Apple, l’AirPower è destinato almeno per il momento a restare nel cassetto dei suoi sviluppatori.
Apple avrebbe deciso di annullare il suo lancio in quanto il prodotto sarebbe stato valutato al di sotto degli standard qualitativi della società.
Nonostante la delusione, i clienti dell’azienda di Cupertino possono contare su diverse valide alternative presenti sul mercato, alcune delle quali proposte dalla stessa Apple.

Le alternative proposte da Apple

Sullo store di Apple, tra gli accessori per iPhone, l’azienda propone la base di ricarica wireless di Mophie, al prezzo di 44,95 euro. Si tratta di un tappetino di forma rotonda e dal design minimalista, con tecnologia wireless Qi e una potenza di 7,5 Watt.
Tra le alternative, i clienti di Apple possono ripiegare anche su due device di Belkin: Boost Up (54,95 euro) e la versione omonima meno economica ma con più funzioni. La prima permette di ricaricare lo smartphone Apple anche se dotato di una custodia e dà indicazioni riguardo la percentuale di batteria.
La seconda, invece, dal prezzo di circa 160 euro e dal design più accattivante, permettere di ricaricare contemporaneamente anche l’Apple Watch e integra l'uscita Usb-A per gli auricolari di Apple.

Altre basi di ricarica wireless

Tra le alternative, per chi possiede dispositivi sia Android che Apple e può pazientare qualche settimana, la soluzione potrebbe essere la base di ricarica wireless della cinese MongDa, da poco lanciata su Indiegogo.
Dalla forma stravagante, il tappetino permette di caricare il 50% della batteria di iPhone in soli 40 minuti.
Le spedizioni della base di ricarica wireless di MongDa, attualmente preordinabile sulla piattaforma di crowdfunding al prezzo di 26 euro, inizieranno da maggio.
Chi non può attendere fino al mese prossimo potrebbe, inoltre, optare per l’acquisto delle basi di ricarica wireless di Anker e RavPower.  

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24