Telegram, nuova funzione: si possono cancellare i messaggi inviati da altri utenti

Tecnologia
Telegram (Getty Images)

Il nuovo aggiornamento permette a tutti i partecipanti di una conversazione di annullare qualsiasi messaggio presente nelle chat, senza alcuna limitazione di tempo

Telegram, il servizio di messaggistica istantanea concorrente di WhatsApp, ha recentemente introdotto una nuova funzione che permette di cancellare anche i messaggi inviati da altre persone.
Finora gli utenti avevano la possibilità di annullare solamente i propri messaggi di testo entro 48 ore dal loro invio.
Il nuovo aggiornamento, invece, fa in modo che tutti i partecipanti di una conversazione possano decidere di cancellare i messaggi di altri utenti, senza alcuna limitazione di tempo.

Nuova funzione nell’ultima versione di Telegram

Questa nuova funzione è disponibile nell’ultima versione di Telegram, sia per dispositivi con sistema operativo iOS, che Android.
Si tratta di un nuovo aggiornamento pensato per implementare le funzioni offerte agli utenti che, da ora, hanno la possibilità di cancellare qualsiasi messaggio inviato in una chat.
Come riporta The Verge, inoltre, gli utenti non ricevono alcuna notifica, né segnalazione, nel momento in cui un partecipante di una conversazione elimina un messaggio.

Telegram guadagna 3 milioni di utenti durante il down

Il 13 marzo 2019, mentre le applicazioni concorrenti erano fuori uso, Telegram ha guadagnato 3 milioni di utenti.
Il malfunzionamento che ha colpito Facebook, Facebook Messenger, Instagram e WhatsApp è stato un vero e proprio profitto per il servizio di messaggistica istantanea concorrente di WhatsApp.
“Noto che nelle ultime 24 ore 3 milioni di nuovi utenti si sono iscritti su Telegram. Bene. Noi abbiamo una vera privacy e spazio illimitato per tutti”, ha scritto il Ceo e fondatore dell’app, Paul Durov sul suo canale Telegram. Un messaggio che oltre a festeggiare l’arrivo di nuovi utenti, è una vera e propria frecciatina diretta al colosso di Menlo Park.
Il malfunzionamento dei social, come emerge dal sito Downdetector, è durato ben 10 ore; dalle 17:30 italiane del 13 marzo, alle 4 del mattino del 14. In quelle ore Twitter è stato invaso da segnalazioni di disservizio con gli hashtag #facebookdown e #instagramdown, che si sono moltiplicate di minuto in minuto.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24