Google, la console verrà presentata alla GDC 2019

Tecnologia
Google (Getty Images)

Il debutto di Google nel settore dei videogame avverrà il 19 marzo, quando alla Game Developers Conference 2019 Big G presenterà al grande pubblico la sua prima console 

È ufficiale: Google sta per lanciarsi nel mondo dei videogiochi.
I rumors circolati negli ultimi mesi riguardo la prossima uscita di una nuova console targata Big G, sono stati confermati dalla stessa azienda.
La nuova console targata Google verrà presentata alla Game Developers Conference 2019 (GDC) il 19 marzo.
Una data che entrerà nella storia dei videogiochi e che rappresenta un importante nuovo inizio per l’azienda di Mountain View.

La prima console targata Google

Il debutto di Google nel settore dei videogame potrebbe avvenire con una console incentrata sul cloud gaming, con un’esperienza di gioco simile a quella offerta da PlayStation Now.
L’evento di presentazione verrà trasmesso in streaming. Gli appassionati del settore potranno quindi osservare in diretta le potenzialità del nuovo prodotto del colosso americano.
Il 19 marzo sarà un giorno tanto importante quanto è stato il 1994 per l’uscita della prima Playstation, o il 2001 per l’Xbox.

Google, un brevetto svela il possibile gamepad

Dopo la rivelazione dell’insider Liam Robertson, che per primo ha svelato l’uscita di una nuova console di Google, sono diversi i rumors che sono circolati riguardo il suo possibile aspetto.
In particolare, un brevetto depositato nel mese di ottobre 2018 dall’azienda di Mountain View presso lo United States Patent and Trademark Office, sembra aver svelato l’aspetto del gamepad della console.
L’immagine presente nel brevetto suggerisce che il controller potrebbe integrare un microfono, il cui utilizzo sarebbe prezioso per comunicare con i giocatori e con l’assistente vocale di Google.
Il gamepad, inoltre, potrebbe essere in grado di segnalare agli utenti eventuali eventi degni di nota, quali l’arrivo di una richiesta in chat o delle modifiche nella classifica di gioco.
Se queste funzioni verranno confermate, il controller potrebbe distinguersi dai gamepad della concorrenza, fornendo ai giocatori un’esperienza di gioco ancora più smart e diretta.
Bisognerà attendere fino al 19 marzo per verificare la correttezza di tutte le informazioni svelate dalle ‘voci di corridoio’.
Può finalmente partire il conto alla rovescia. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24