Google Maps, 5 miliardi di download su device Android da Play Store

Tecnologia

L’app di navigazione di Google è la terza a centrare il traguardo sul Play Store. Fondamentali i continui aggiornamenti di Mountain View, dai limiti di velocità alla futura realtà aumentata 

Google Maps si aggiorna continuamente e gli utenti sembrano apprezzarlo: i download dell’applicazione dal Play Store su dispositivi Android hanno infatti raggiunto l’impressionante quota di 5 miliardi. Il dato è segnalato nelle informazioni relative all’app consultabili pubblicamente proprio sullo store virtuale di Google e sottolinea, se ce ne fosse ancora bisogno, come i servizi offerti da Maps siano fondamentali per moltissime persone, sia che ci si trovi nel traffico, nel corso di un viaggio o per reperire informazioni su un determinato luogo. Il successo dell’app, nata nel 2005, si deve certamente al lavoro incessante di Mountain View, che anche negli ultimi mesi ha annunciato nuovi aggiornamenti per tenere il software al passo con i tempi e le preferenze degli utenti.

Google Maps: 5 miliardi di download su Play Store

Con 5 miliardi di download su Play Store Google Maps è ufficialmente diventata la terza app Android a raggiungere l’ambizioso traguardo, dopo Play Services e YouTube. Seppur i numeri possano impressionare, la popolarità di Maps stupisce fino a un certo punto se si considerano i tantissimi utilizzi a cui si presta l’applicazione. Usata fin dagli inizi come navigatore, Google Maps si è evoluta nel tempo diventando sempre più utile anche per gli itinerari a piedi, con la possibilità di guardare non soltanto i percorsi ma anche punti di interesse, dai luoghi turistici a negozi o ristoranti.

Tutte le ultime novità di Google Maps

Google non ha ignorato i cambiamenti avvenuti e anche negli ultimi mesi ha fatto di tutto per tenere Maps sempre aggiornata. Sul finire del 2018, ad esempio, Mountain View ha deciso di dare la possibilità agli utenti di seguire i propri posti preferiti, con una svolta social dell’applicazione volta ad aumentarne l’attrattiva, visto il crescente successo di piattaforme simili. Il colosso statunitense non ha però mai smesso di curare e migliorare anche l’aspetto della navigazione: dall’inizio del 2019 sono stati annunciati l’introduzione dei limiti di velocità, molto preziosa per gli automobilisti, ma anche il futuro lancio della realtà aumentata, per una modalità ancor più precisa e immersiva da sfruttare nei percorsi a piedi.

Tecnologia: I più letti