Apple, assistenza anche per gli iPhone con batteria non originale

Tecnologia

La società di Cupertino rivede la policy sulle riparazioni, aprendo i suoi centri assistenza anche ai propretari di un iPhone con batteria non originale, che potrà essere sostituita alla tariffa standard

Gli iPhone con una batteria non originale potranno essere riparati anche presso i Genius Bar o negli altri centri assistenza autorizzati Apple. Lo rivela il portale MacRumors, entrato in possesso di alcuni documenti dell’azienda di Cupertino. Si tratta di un grande cambiamento nella policy societaria, che finora impediva categoricamente di prestare servizi di assistenza e riparazioni di qualsiasi genere ai proprietari di un iPhone con batteria o altre componenti di altri marchi.

Tecnici potranno sostituire l'iPhone

Stando a quanto riportato nelle carte, i tecnici Apple sono ora autorizzati a eseguire riparazioni non correlate alla batteria - quindi su microfoni, display, schede e altre componenti - anche se questa non è originale. Se invece il problema è proprio la batteria, essa potrà essere rimpiazzata con un’altra di marchio Apple alla tariffa standard. Il portale rivela inoltre che l’azienda avrebbe stabilito che i tecnici specializzati, a loro discrezione, potranno sostituire l’iPhone di un cliente al prezzo di una semplice riparazione se alcune parti della batteria sono compromesse o mancanti, anche se il danno è stato causato da un intervento a opera dell’utente.

Apple abbassa il prezzo delle batterie

La decisione arriva in un momento nel quale i consumatori hanno cominciato a cambiare sempre più spesso la batteria del loro iPhone per renderlo più longevo, nella maggior parte dei casi utilizzando pezzi non originali. Per questo motivo, negli Usa Apple ha abbassato il costo della sostituzione della batteria da 79 a 29 dollari, registrando un notevole incremento nel numero di clienti che richiedono questo servizio. L’azienda californiana è inoltre impegnata anche nella lotta contro siti e compagnie che vendono kit fai da te per smontare e cambiare la batteria.
Apple ha cominciato a rivedere la sua politica sulle riparazione nel 2017, quando ha iniziato ad accettare presso i suoi centri d’assistenza gli iPhone con display non originali.

Tecnologia: I più letti