Microsoft: attacchi hacker all'Europa, estesi servizi di sicurezza

Tecnologia

Redmond annuncia che il servizio Microsoft AccountGuard debutterà in 12 nuovi mercati dopo oltre 100 tentativi di hackeraggio a danno di organizzazioni europee a fine 2018 

Microsoft ha deciso di espandere i propri servizi di sicurezza a 12 nuovi paesi europei per ridurre al minimo il rischio di cyber attacchi che possano minacciare il regolare svolgimento delle elezioni del Parlamento Europeo previste a maggio. La scelta di allargare la copertura di Microsoft AccountGuard è legata agli attacchi hacker avvenuti recentemente verso organizzazioni europee, oltre a quelli che negli ultimi anni hanno cercato di diffondere disinformazione in occasione di avvenimenti politici rilevanti, come nel caso “delle elezioni presidenziali francesi del 2017”, si legge in un comunicato ufficiale di Microsoft. L’idea di Europa come “luogo di nascita della democrazia” sembra essere sempre più a rischio, motivo per cui la casa di Redmond intende impegnarsi nel proteggere le organizzazioni cruciali per la diffusione di questi principi.

Gli attacchi hacker all’Europa scoperti da Microsoft

Non c’è dubbio, secondo Microsoft e i principali leader europei, che anche nel 2019 il Vecchio Continente dovrà far fronte a nuove cyber minacce. Soltanto tra settembre e dicembre 2018, infatti, Redmond ha rilevato attacchi hacker verso 104 account di dipendenti appartenenti a organizzazioni situate in Belgio, Germania, Francia, Polonia, Romania e Serbia. Questi tentativi malevoli, provenienti da un gruppo chiamato ‘Strontium’, sono solitamente volti a ottenere le credenziali degli impiegati di associazioni o think tank che “lavorano su temi relativi alla democrazia, integrità elettorale, ordine pubblico e che sono spesso in contatto con ufficiali governativi”. Tra le organizzazioni nel mirino degli hacker, stando a quanto rivela Microsoft, c’erano The Aspen Institute, The German Marshall Fund e il Consiglio tedesco degli Affari Esteri.

Mcrosoft AccountGuard per proteggere la democrazia

Per far sì che le elezioni del Parlamento Europeo di Maggio, oltre a diverse elezioni nazionali, si svolgano in maniera corretta, è fondamentale secondo Microsoft che le organizzazioni “alla base del processo democratico” possano contare sulle più recenti protezioni in ambito di cybersicurezza. Per queste ragioni, dopo Stati Uniti, Canada, Irlanda e Regno Unito, il servizio Microsoft AccountGuard sarà disponibile in altri 12 paesi europei, tra cui Francia, Germania, Portogallo, Spagna e Danimarca. In questo modo, Redmond spera di poter aiutare quelle organizzazioni che “non hanno le risorse o l’expertise necessario per proteggersi da cyber attacchi”.

Tecnologia: I più letti