Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Intel, Robert Swan è il nuovo CEO

I titoli di Sky Tg24 delle 10 del 1/2

2' di lettura

La sua nomina giunge a seguito delle dimissioni di Brian Krzanich, ex amministratore delegato, e a un periodo di 7 mesi durante ai quali ha ricoperto la carica ad interim in attesa dell’elezione del futuro incaricato 

Robert Swan è il nuovo CEO di Intel. La sua nomina giunge a seguito delle dimissioni di Brian Krzanich e a un periodo di 7 mesi durante ai quali ha ricoperto la carica ad interim in attesa dell’elezione del futuro incaricato.
Il cinquantottenne è quindi ufficialmente il settimo amministratore delegato della società.
A confermare la nuova nomina è un comunicato pubblicato dal gruppo Santa Clara.
“Nel mio ruolo di CEO ad interim ho sviluppato una comprensione ancora più profonda delle opportunità e delle sfide di Intel, dei nostri collaboratori e dei nostri clienti”, dichiara Swan. “Quando il Consiglio mi ha proposto di assumere il ruolo in modo permanente ho colto la possibilità di guidare questa speciale azienda”.

Robert Swan il settimo amministratore delegato di Intel

Robert Swan occupava la mansione di Chief Financial Officer di Intel dal 2016. Ciò significa che la sua nomina come amministratore delegato, decisa dal consiglio di amministrazione, lascia scoperta un’altra poltrona, quella di CFO. Come riporta la Cnbc, Todd Underwood, attualmente vice presidente della finanza, assumerà il ruolo di Chief Financial Officer, al posto di Swan, in attesa di una decisione ufficiale e permanente della società.
A confermare la nuova nomina è un comunicato del gruppo Santa Clara.

Krzanich si è dimesso dopo aver violato le politiche interne dell’azienda

Krzanich è stato amministratore delegato per cinque anni e entrò a far parte della società di Intel Corp. nel 1982 come ingegnere. La sua nomina di CEO nel 2013 spodestò l’ex amministratore delegato Paul Otellini. Brian Krzanich ha lasciato l’incarico dopo aver violato le politiche interne dell’azienda. L’ex Ceo, infatti, aveva intrapreso una relazione sentimentale con una dipendente di Intel, un comportamento vietato da Intel.
La compagnia, come riporta una nota diffusa dalla stessa Intel, ha accettato le dimissioni di Krzanich dopo aver compiuto delle indagini che hanno confermato “la violazione delle norme di non-fraternizzazione aziendali".
“Intel è stata informata di recente che Krzanich in passato ha avuto una relazione consensuale con un'impiegata”. Il suo licenziamento gli è costato 45 milioni di dollari.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"