Amazon supera Microsoft e diventa la società che vale di più al mondo

Tecnologia

Il colosso di Jeff Bezos ha chiuso l’ultima seduta di Wall Street in rialzo del 3,4%, per una capitalizzazione di 795 miliardi. Nonostante le difficoltà, l’hi-tech si conferma leader del mercato 

Le ultime settimane sono state particolarmente difficili e delicate per molti big della tecnologia, ma la loro leadership sul mercato è rimasta comunque intatta. È infatti Amazon la società che vale di più al mondo, un primato raggiunto dopo l’ultima seduta di Wall Street, chiusa in rialzo del 3,4% per una capitalizzazione di mercato di 795 miliardi di dollari, rimpiazzando al primo posto un altro colosso dell’hi-tech, Microsoft, fermatosi a 785 miliardi. Il podio è completato da Google con 745 miliardi, seguito da Apple, che si conferma ai vertici della graduatoria nonostante il crollo di pochi giorni fa.

Previsto un aumento delle vendite del 20%

I titoli di Amazon hanno perso nell’ultimo trimestre il 25%, un calo che, secondo gli analisti, ha spinto una corsa agli acquisti da parte degli investitori, attirati da prezzi più abbordabili. Stando ad alcune stime, le prospettive per Amazon sono al momento positive, con la società di Jeff Bezos che dovrebbe annunciare nelle prossime settimane un aumento delle vendite del 20% nel quarto trimestre. A settembre, l’azienda aveva toccato un valore di 1.000 miliardi di dollari.
Pur occupando stabilmente le prime posizioni della classifica, le società tecnologiche hanno perso terreno rispetto ai picchi dei mesi scorsi, su tutte Apple. La società di Cupertino è stata la prima al mondo a superare quota 1.000 miliardi di capitalizzazione, e solo a ottobre valeva 1.100 miliardi di dollari, ma il suo dominio è finito a causa dei crescenti timori legati prima al taglio della produzione dei nuovi iPhone e più recentemente al ribasso delle stime delle vendite, dovuto soprattutto alla frenata del mercato cinese, che ha inflitto un nuovo pesante colpo ai titoli Apple.

A Natale record di consegne con Prime

Il primato di Amazon era nell’aria già durante le ultime festività natalizie, quando la società ha annunciato di aver consegnato la maggior quantità di ordini a livello mondiale di sempre tramite il servizio Prime. Un record che ha reso il periodo delle feste la migliore stagione del colosso dell’e-commerce. L’azienda ha dichiarato, inoltre, che durante il periodo di Natale decine di milioni di persone si sono iscritte alla funzione Prime e le vendite hanno raggiunto numeri senza precedenti.

Tecnologia: I più letti