Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Tesla, in costruzione la prima fabbrica di auto elettriche in Cina

Immagine di archivio (Getty Images)
2' di lettura

L’azienda fondata da Elon Musk ha avviato i lavori per la fabbrica di Shanghai, che produrrà modelli Tesla a prezzi più accessibili appositamente per il mercato cinese 

Nonostante le dispute con gli Stati Uniti, Elon Musk non ha intenzione di rinunciare al mercato cinese per quanto riguarda la diffusione delle automobili Tesla. Il potenziale offerto dall’Asia è evidentemente troppo grande, motivo per cui la casa automobilista ha annunciato l'inizio dei lavori di costruzione di Shanghai Gigafactory, una nuova enorme fabbrica che servirà a realizzare i veicoli Tesla direttamente in Cina con l’obiettivo di “raggiungere alti livelli di produzione entro il prossimo anno”, come annunciato su Twitter dallo stesso Musk. Il progetto della fabbrica su suolo cinese si realizza dunque dopo circa quattro anni di pianificazione e un investimento di circa 5 miliardi di dollari.

Tesla Model 3 prodotte in Cina entro fine anno

Il recente botta e risposta tra Huawei e il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha certamente evidenziato come le relazioni commerciali tra le due nazioni siano piuttosto complicate. Proprio nel momento in cui una delegazione statunitense si trova a Pechino per calmare le acque, la Tesla di Elon Musk ha tenuto una cerimonia ufficiale per l’apertura della Shanghai Gigafactory. Oltre a partecipare all’evento, l’amministratore delegato dell’azienda ha come di consueto utilizzato Twitter per rendere noti altri dettagli, spiegando che la costruzione iniziale della fabbrica dovrebbe concludersi entro l’estate, per poi iniziare la produzione della Tesla Model 3 entro la fine dell’anno. Musk ha poi aggiunto che il nuovo stabilimento di Shanghai “produrrà versioni a prezzi accessibili di Tesla Model 3 e Model Y per la Grande Cina”, sottolineando che “le automobili economiche devono essere prodotte nello stesso continente dei clienti”.

Tesla, auto e caricatori in Europa

Le versioni più costose di Tesla continueranno a essere prodotte negli Stati Uniti, per essere poi distribuite su scala mondiale. Intanto, mentre l’azienda si prepara a far sbarcare i primi modelli in Europa nei prossimi mesi, Musk ha recentemente dichiarato di avere intenzione di servire tutto il Vecchio Continente entro la fine del 2019 con dei caricatori compatibili con i veicoli Tesla.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"