Cina: nelle scuole uniformi smart per monitorare gli studenti

Tecnologia
Scuola (Ansa)
scuola_ansa

Le divise sono dotate di chip in grado di tracciare il percorso dei giovani tra le mura scolastiche: una strategia atta a scoraggiare i ragazzi che hanno intenzione di marinare le lezioni

Alcune scuole cinesi hanno introdotto l’utilizzo di uniformi smart in grado di monitorare la posizione esatta degli studenti. Le divise sono dotate di chip, posizionati nelle spalle, capaci di tracciare il percorso dei giovani tra le mura scolastiche.
Una strategia atta a scoraggiare gli studenti che hanno intenzione di marinare la scuola, o che sono soliti saltare alcune ore di lezione, magari per trascorrere del tempo con la propria fidanzatina.

Divise smart utilizzate in 10 scuole

Le uniformi, come riporta The Verge, funzionano abbinate a dei sistemi di riconoscimento facciale posti all’ingresso di ogni ateneo. Il personale scolastico è quindi in grado di avere la certezza che ogni studente indossi la propria divisa.
Questa strategia impedisce ai giovani più furbi di assentarsi dalla scuola chiedendo a un amico fidato di indossare anche la propria uniforme.
Attualmente le divise smart vengono utilizzate da 10 scuole nella provincia di Guizhou e sono in grado di inviare un avviso quando lo studente non si presenta a una lezione o quando si addormenta in classe. In questo modo i genitori e il personale scolastico possono monitorare il movimento e l’efficienza dei giovani all’interno dell’ateneo.

Le diverse funzioni delle uniformi smart

Le divise, inoltre, integrano un sistema in grado di consentire agli studenti di effettuare degli acquisti utilizzando il riconoscimento facciale o le impronte digitali per confermare l’azione. Le spese sono gestite direttamente dai genitori, che tramite l’utilizzo di una specifica applicazione, possono monitorare gli acquisti dei loro bambini e impostare un limite di prezzo.
Le uniformi, inoltre, come spiega Guizhou Guanyu Technology Company, l’azienda che le ha ideate, sono lavabili e sono in grado di resistere fino a 150 gradi Celsius (302 gradi Fahrenheit) e a 500 lavaggi.
Lin Zongwu, preside della scuola n. 11 di Renhuai a Guizhou, afferma che l’introduzione delle divise intelligenti ha comportato un sostanziale aumento della frequenza scolastica degli studenti.
Nel suo ateneo, dal 2016, sono più di 800 i giovani che indossano le divise smart.
Il preside ha scelto personalmente di non monitorare la posizione degli studenti una volta abbandonato l’edificio scolastico, garantendo loro la giusta privacy. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.