Wing, nel 2019 i droni di Google arriveranno in Europa

Tecnologia
Immagine di archivio (Getty Images)
getty_images_drone_consegne_720

Dopo aver effettuato oltre 55mila consegne sperimentali in Australia, l’azienda è pronta a portare il servizio nel Vecchio Continente 

Alphabet, la holding a cui fa capo Google, ha annunciato che nella primavera del 2019 testerà in Europa Wing, il suo servizio di consegne a domicilio con i droni. La prima città del Vecchio Continente in cui si muoveranno i robot volanti sarà Helsinki, la capitale della Finlandia. Durante lo scorso anno e mezzo, l’azienda ha effettuato con successo oltre 55mila consegne di questo tipo in Australia. I droni di Wing possono trasportare pacchi pesanti fino a 1,5 kg a una distanza massima di 10 chilometri. Non possono dunque essere utilizzati per ogni tipologia di consegna, ma hanno il vantaggio di essere piuttosto rapidi: una volta ordinata la merce arriva nel giro di pochi minuti.

Le consegne tramite drone

Wing ha scelto la Finlandia come primo Paese europeo in cui effettuare le consegne tramite drone perché i suoi abitanti sono noti per essere degli early-adopters delle nuove tecnologie. I cittadini di Helsinki hanno espresso le loro preferenze sui prodotti che desidererebbero ricevere tramite il servizio. Tra gli articoli più votati non mancano cibi per la colazione e il pranzo, antidolorifici e prodotti per la pulizia domestica. I clienti finlandesi potranno effettuare gli ordini tramite un’applicazione per smartphone. Durante il periodo di prova la consegna sarà gratuita.
L’iniziativa ha ricevuto alcune critiche, a cui Wing ha risposto sottolineando che le spedizioni tramite drone sono più sicure e rapide di quelle tradizionali. Inoltre, il loro impatto sull’ambiente è notevolmente inferiore.

Il servizio Prime Air di Amazon

Anche Amazon è al lavoro a un servizio di consegne simile. Nel 2013, Jeff Bezos aveva previsto che la compagnia avrebbe iniziato a utilizzare i droni entro cinque anni. Anche se il servizio Prime Air non è ancora stato lanciato ufficialmente, nel 2016 è stata effettuata una prima consegna sperimentale con un robot volante: un uomo di Cambridge, nel Regno Unito, ha ricevuto un Fire Tv Stick e un sacchetto di pop corn. Oltre a Wing e Amazon anche il colosso cinese dell’e-commerce JD.com si è dimostrato interessato all’utilizzo dei droni. Da quando l’azienda ha lanciato questo servizio di consegna alternativo, i suoi Uav (Unmanned aerial vehicle) hanno effettuato 20mila consegne in 100 villaggi. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.