E-commerce, record di vendite per Alibaba nel Single Day 2018

Jack Ma, fondatore di Alibaba (Getty Images)
3' di lettura

Il gigante cinese ha incassato 30,8 miliardi di dollari in un giorno. La giornata dei single si conferma l'appuntamento più ricco al mondo per il commercio online

Il "Single Day 2018" ha fatto il pieno. La giornata cinese degli sconti inventata da Alibaba ha toccato nuovi record quest'anno: si conferma così l'evento più ricco dell'e-commerce mondiale e sovrasta i suoi avversari occidentali. L'11 novembre la piattaforma fondata da Jack Ma ha incassato l'equivalente di 30,8 miliardi di dollari, con un incremento del 27% rispetto allo scorso anno: dalle casse della società sono passati quasi 1,3 miliardi di dollari ogni ora.

Il nuovo record Alibaba

Come da tradizione, il grosso delle vendite è stato ottenuto online. Quest'anno però la cifra-record ha potuto contare anche sull'apporto offerto dai punti vendita fisici controllati dal gruppo. A differenza di Amazon, infatti, Alibaba (oltre a possedere una gamma di servizi di vendita più variegata) ha anche una rete di negozi più estesa. Il successo della piattaforma cinese fa impallidire le giornate degli sconti di tradizione americana: Amazon ha incassato 4 miliardi di dollari nel suo Prime Day (ma in 17 Paesi e non in uno solo, per quanto enorme, come la Cina). Negli Stati Uniti, si stima che il fine settimana del prossimo Black Friday possa generare 14 miliardi di dollari. Altri 6,6 miliardi dovrebbero arrivare dal Cyber Monday. In altre parole: Alibaba ha incassato in 24 ore un terzo in più di quanto faranno tutti i rivenditori statunitensi nelle due maggiori giornate di sconti (quest'anno in programma il 23 e il 26 novembre). I numeri vanno comunque soppesati. Non c'è, infatti, grande trasparenza sulle metriche: Alibaba misura le vendite con il "valore lordo della merce", che non è necessariamente l'esatta cifra incassata.

Come nasce il Single Day Alibaba

Resta comunque il fatto che Jack Ma abbia saputo, dieci anni fa, inventare dal nulla una tradizione. Se il Black Friday affonda le proprie radici nelle giornate di shopping "tradizionali" degli anni '50 e il Cyber Monday ha seguito le abitudini dei consumatori (i rivenditori online hanno osservato un picco delle vendite nel lunedì successivo al "venerdì nero"), la "giornata dei single" è invece frutto dalla mente di Ma. Sta funzionando anche la scelta di fissare un giorno stabile. Il Single Day è sempre l'11 novembre, mentre Black Friday e Cyber Monday si muovono sul calendario perché sono il venerdì e il lunedì successivi al giorno del Ringraziamento. L'idea non è esclusiva di Alibaba. Ne ha beneficiato anche il suo principale concorrente, JD.com: incassando 23 miliardi di dollari, anche se non lo ha fatto in sole 24 ore ma negli 11 giorni su cui ha spalmato le promozioni.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"