Cyber Monday: tutto quello che c'è da sapere a un mese dall'evento

3' di lettura

Il lunedì cibernetico, giornata dedicata agli sconti online, quest'anno è il 26 novembre. Si prevedono 24 ore da record, che confermerebbero la crescita costante di questa ricorrenza

Cyber monday in vista. La giornata dedicata allo shopping online è il 26 novembre, anche se è ormai riduttivo parlare solo di “lunedì cibernetico”. Visto che gli sconti del black friday (quest'anno in programma il 23 novembre) si sono spostati anche sul web, c'è ormai quasi una settimana dedicata ai saldi, detta appunto “cyber week”.

 

Come nasce il cyber monday

L'e-commerce è un canale d'acquisto recente. È chiaro allora che il lunedì cibernetico abbia radici meno profonde (anche se già salde) rispetto al black friday, che invece trova i primi cenni negli anni '50. Si parla per la prima volta di cyber monday nel novembre del 2005. A battezzare così il lunedì successivo al giorno del Ringraziamento è Ellen Davis, vicepresidente della National Retail Federation. La Federazione nazionale dei commercianti statunitensi nota infatti un incremento degli acquisti online, anche se non individua un perché. È probabile che fossero spinti dai ritardatari del black friday, a caccia di ulteriori ribassi. Ma potrebbero avere un peso anche gli utenti più previdenti: quando scatta il cyber monday manca (giorno più, giorno meno) un mese a Natale. La nascita del lunedì cibernetico ha quindi seguito le abitudini degli utenti. Il contrario di quanto avvenuto in Cina, dove è stata la ricorrenza a fare il mercato: Alibaba ha inventato “la giornata dei single” (“guanggun jie”): la data degli sconti online non si muove sul calendario come il cyber monday ma è fissa, l'11 novembre.

 

Le vendite del 2017

Con il passare degli anni, il cyber monday si è imposto come il giorno più ricco in assoluto e non solo per gli acquisti online. Secondo i dati di Adobe, nel 2017 ha permesso ai negozi digitali statunitensi di incassare 6,59 miliardi di dollari, un miliardo in più dell'anno precedente. Black Friday superato: il venerdì nero si è fermato poco oltre i 5 miliardi, anche se mantiene la testa su scala globale. Tra gli oggetti più venduti, Adobe indica Nintendo Switch, AirPods (gli auricolari senza fili di Apple) e Google Chromecast (il dispositivo che porta lo streaming sul televisore). Anche Amazon ha confermato il primato del black friday: quello del 2017 è stato il singolo giorno di shopping più ricco di sempre. Meglio ancora della ricorrenza “fatta in casa”, Prime Day.

 

Le previsioni per il 2018

L'edizione 2018 sembra destinata a superare i record dello scorso anno. Secondo Salesforce, il cyber monday varrà circa il 40% degli acquisti fatti via web durante l'intera stagione natalizia e l'8% del totale (offline incluso). Anno dopo anno si trasformano anche le abitudini degli utenti, che usano sempre più spesso lo smartphone sia per esplorare le piattaforme, sia per concludere un acquisto. Lo scorso anno, dagli smartphone statunitensi sono passati circa 2 miliardi di dollari, un terzo del fatturato complessivo. Salesforce conferma l'ascesa del mobile anche nel 2018: per la prima volta gli acquisti conclusi da smartphone a livello globale supereranno quelli da pc: 46% contro 44%.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"